Dopo gli Usa, Generali cede attività anche in Messico

A
A
A
di Luca Spoldi 11 Giugno 2013 | 16:16

Il gruppo di Trieste annuncia di aver perfezionato la cessione delle quote di minoranza nelle joint venture col gruppo Banorte per poco meno di 650 milioni di euro, incamerando una plusvalenza di 500 milioni


NUOVA CESSIONE PER TRIESTE, QUESTA VOLTA TOCCA AL MESSICO – Generali ha annunciato stasera, a mercato chiuso, la cessione al gruppo Banorte delle partecipazioni minoritarie in Messico per circa 649 milioni di euro, incassando una plusvalenza netta di quasi 500 milioni a livello consolidato. Il gruppo di Trieste, segnala una nota, ha siglato l’accordo con Grupo Financiero Banorte per cedere le partecipazioni minoritarie del 49% in Seguros Banorte Generali e Pensiones Banorte Generali (di cui Banorte già possedeva il restante 51%) per un controvalore complessivo lordo di 857,5 milioni.

INDICE SOLVENCY – L’operazione consente al gruppo triestino “di rafforzare ulteriormente il suo profilo di liquidità e solidità  patrimoniale con un miglioramento di 4 punti percentuali dell'indice Solvency I” precisa la nota, ricordando come il gruppo con questa transazione abbia superato i 2,2 miliardi di euro derivanti da operazioni di cessione dall’agosto dello scorso anno, cifra pari ad oltre la metà del target di 4 miliardi posto come obiettivo entro il 2015.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti