La BoE non muove i tassi

A
A
A
di Luca Spoldi 5 Dicembre 2013 | 12:24

Nessuna sorpresa: la Bank of England conferma sia i tassi sulla sterlina sia il programma di riacquisto dei bond sul mercato dopo aver eliminato alcuni incentivi per l'erogazione di nuovi mutui la scorsa settimana

NESSUNA SORPRESA DALLA BOE – Tutto come previsto da parte della Bank of England (BoE), che ha lasciato immutati i tassi sulla sterlina (0,5%) e il programma di riacquisto di bond sul mercato (375 miliardi di sterline, già utilizzati) come da attese, dopo aver la scorsa settimana rimosso alcuni incentivi all’erogazione di nuovi mutui per prevenire possibili rischi alla stabilità dei mercati finanziari.

LA CRESCITA ACCELERA IN GRAN BRETAGNA – Sempre oggi il Cancelliere dello Scacchiere (ossia il ministro del Tesoro britannico), Geoge Osborne, ha alzato le previsioni sulla crescita economica per il 2013 (da +0,6% a +1,4%) e per il 2014 (da +1,8% a +2,4%). L’attenzione si sposta dunque sul mercato del lavoro, dato che il Governatore della BoE, Mark Carney, fin dalla scorsa estate, ha legato eventuali rialzi dei tassi all’andamento dell’occupazione, segnalando in particolare come i tassi non saranno mossi almeno sinché la disoccupazione non scenderà sotto il 7% (dall’attuale 7,6%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Londra torna regina delle Borse

Immobiliare di pregio, Londra di nuovo al centro degli investimenti

Al via a Londra l’Italian Equity Roadshow 2020 di Borsa Italiana. 22 le società presenti

NEWSLETTER
Iscriviti
X