Le trimestrali fanno lo sgambetto a New York

A
A
A
di Luca Spoldi 31 Gennaio 2014 | 16:43

Più dei dati macro a Wall Street l'attenzione resta concentrata sulle trimestrali. I numeri di Amazon e Mattel hanno deluso e i titoli perdono quota. La liquidità in uscita dall'azionario favorisce un rimbalzo dei T-bond

OGGI LE TRIMESTRALI GIOCANO CONTRO  – Inizio di seduta negativo a Wall Street, anche se col passare delle ore si affaccia qualche ricopertura che consente agli indici di limitare le perdite rispetto ai cali visti in apertura di giornata. Al momento il Dow Jones oscilla a -0,80%, l’S&P500 segna -0,50%, il Nasdaq è a -0,45% e le small cap del Russell 2000 sono indicate a -0,67%. Più che i dati macro anche oggi pesano le trimestrali, con Amazon e Mattel in deciso calo dopo numeri che non hanno convinto.

CATERPILLAR RESISTE, BOEING SCENDE ANCORA – Tra le blue chip americane soffre anche Chevron, Visa e ancora Boeing, mentre si mettono in luce anche Caterpillar, Microsoft e Verizon Communications. In compenso la liquidità in uscita dall’azionario continua a sostenere i T-bond, che così vedono il rendimento sul decennale calare sul 2,66% e quello del trentennale sul 3,61%. L’oro arresta la caduta sui 1.244,2 dollari l’oncia (1,3 dollari più di ieri), l’argento oscilla a 19,19 dollari (2 centesimi sopra i livelli della vigilia), mentre il petrolio resta sui 97,83 dollari al barile (10 centesimi meno del precedente fixing).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation, settori: ecco vincitori e vinti da inizio 2021

Mercati: ecco come funziona la correlazione tra la disoccupazione e Wall St.

Asset allocation, Wall Street: ecco vincitori e vinti dall’annuncio del vaccino

NEWSLETTER
Iscriviti
X