New York sale dopo le parole della Yellen

A
A
A
di Luca Spoldi 11 Febbraio 2014 | 15:55

Indici azionari in rialzo a New York dopo le parole della Yellen, mentre sui bond scatta qualche presa di profitto. Ancora in rialzo l'oro, stabile sui 100 dollari al barile il petrolio

YELLEN CONVINCE WALL STREET – Le parole di Janet Yellen, dal 3 febbraio neo-presidentessa della Federal Reserve, secondo cui la ripresa del mercato del lavoro negli Usa è “lontana dall’essere completata”, sembrano rassicurare Wall Street circa il fatto che la Fed non cambierà rapidamente politica né approccio. Così dopo oltre un’ora di lavoro a Wall Street l’indice Dow Jones segna +0,53%, l’S&P500 guadagna lo 0,36%, il Nasdaq è in rialzo dello 0,41% e le small cap del Russell 2000 oscillano a +0,25%.

PETROLIO SI CONFERMA SUI 100 DOLLARI – Tra le blue chip si mettono in luce Ibm, Johnson&Johnson, Microsoft e Chevron, mentre Visa ed Exxon restano sui valori di ieri. Dal canto loro i bond vedono il rendimento sul decennale rimbalzare sul 2,72% e quello del trentennale sul 3,68%. L’oro allunga ancora fino a 1.285,2 dollari l’oncia (10,3 dollari sopra i livelli di ieri), l’argento resta a 20,10 dollari (soli 4 centesimi di rialzo), mentre il petrolio rimane sui 100,05 dollari al barile (appena 6 centesimi in più del precedente fixing).

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation, Wall Street: ecco vincitori e vinti dall’annuncio del vaccino

Mercati, Borse: ecco statisticamente come si colloca l’attuale rally

Investimenti, ecco i nuovi target per Wall Street

NEWSLETTER
Iscriviti
X