Janet Yellen: ripresa lontana dall’essere completata

A
A
A
di Luca Spoldi 11 Febbraio 2014 | 13:59

La neo-presidentessa della Federal Reserve alla sua prima testimonianza pubblica dalla nomina ribadisce: adempiremo a entrambi gli obiettivi del nostro mandato, riportare l'inflazione al 2% e l'economia alla piena occupazione

YELLEN: LA RIPRESA E’ LONTANA DALL’ESSERE COMPLETA Janet Yellen rassicura i mercati: secondo la neo-presidentessa della Federal Reserve la ripresa del mercato del lavoro negli Usa è “lontana dall’essere completata”. La Fed, insomma, non ha alcuna intenzione di lasciare le cose a metà stringendo anzi tempo i cordoni della borsa, anzi: la Yellen ribadisce di essere “determinata a raggiungere entrambe le parti del nostro duplice mandato: aiutare l’economia a ritornare al pieno impiego e ritornare ad un’inflazione del 2% assicurandosi che non corra persistentemente oltre o sotto tale livello”.

SU ACQUISTI BOND NESSUNA DECISIONE PRE-IMPOSTATA – La Yellen ribadisce che le riduzioni “a passo misurato” degli acquisti di asset non hanno su un “corso pre-impostato” e che la banca centrale Usa “monitora da vicino” la volatilità dei mercati finanziari e che al momento la sensazione è che la crisi dei mercati emergenti “non pone sostanziali rischi per lo scenario macroeconomico Usa”. Non ci saranno insomma mutamenti di rotta improvvisi della politica monetaria a stelle e strisce e il prossimo Fomc (il 18 e 19 marzo prossimo) avrà a disposizione ulteriori dati macro per decidere se proseguire o meno con la graduale riduzione degli acquisti di bond sul mercato, scesi negli ultimi due mesi da 85 a 65 miliardi di dollari mensili.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Jackson Hole, parola a Powell

Banche centrali, il rischio dell’impotenza

Tassi ufficiali Usa: per Ubs resta possibile primo calo

NEWSLETTER
Iscriviti
X