Anche Milano attende la Yellen

A
A
A
di Luca Spoldi 10 Febbraio 2014 | 17:01

Seduta priva di grande verve per il listino azionario italiano che sembra attendere, come le borse europee e Wall Street, il debutto, domani, di Janet Yellen nelle vesti di nuovo numero uno della Fed per decidere che fare

TUTTI IN ATTESA DI JANET YELLEN – Lunedì che scorre tra alti e bassi moderati a Milano, come tutte le borse europee in attesa di Wall Street che a sua volta attende il primo discorso di domani di Janet Yellen per capire come la nuova numero uno della Federal Reserve intende impostare la politica monetaria Usa. Così a fine giornata il Ftse Mib chiude a -0,05%, il Ftse Italia All-Share resta invariato mentre il Ftse Italia Star guadagna lo 0,95%.

BUZZI IN LUCE, CALA MEDIOLANUM – Tra le blue chip italiane si mette in luce Buzzi Unicem grazie ad alcune promozioni giunte sul titolo. Bene anche Salvatore Ferragamo e Mps (su cui continuano a circolare voci di potenziali acquirenti per parte della quota che Fondazione Mps deve cedere, in questo caso fondi sovrani medio orientali), tutti in rialzo di oltre due punti a testa. Perdono terreno Mediolanum (su cui scattano prese di profitto dopo i dati di raccolta netta di gennaio), Telecom Italia, Bper e Cnh Industrial.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Piazza Affari si tinge sempre più di green

Directa pronta a debuttare a Piazza Affari

Piazza Affari, Del Vecchio-Caltagirone: rischio concerto?

NEWSLETTER
Iscriviti
X