Milano incerta, i broker aggiornano i giudizi

A
A
A
di Luca Spoldi 18 Febbraio 2014 | 09:29

Dopo un'apertura positiva gli indici tornano a oscillare attorno ai livelli visti ieri sera, mentre l'aggiornamento di giudizi e valutazioni da parte dei broker provoca una rotazione dei titoli in portafoglio

MILANO RESTA ALLA FINESTRA – Piazza Affari parte bene poi frena e dopo un’ora di scambi vede il Ftse Mib oscillare a -0,13%, al pari del Ftse Italia All Share, mentre il Ftse Italia Star prova a recuperare un altro 0,30%, con Telecom Italia che sfiora l’1% di guadagno al pari di Ubi Banca, che stamane beneficia della promozione (da “hold”, mantenere, a “buy”, acquistare) giunta da Societe Generale.

I GIUDIZI DEI BROKER MUOVONO I TITOLI – Tra le altre blue chip italiane si fa vedere Intesa Sanpaolo (a sua volta promossa da Societe Generale da “hold” a “buy”), mentre perdono quota Mps, Banco Popolare e Salvatore Ferragamo, con UniCredit sottotono dopo la riduzione a “hold” del giudizio sempre da parte di Societe Generale. In calo anche Fiat, che sconta l’andamento deludente delle vendite in Europa (-1,8% e quota di mercato che si riduce al 6,2% contro il 6,6% di un anno fa, nonostante una crescita medie del mercato del 5,2%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Piazza Affari, Del Vecchio-Caltagirone: rischio concerto?

Dopo i sorteggi Champions Juve poco mossa in borsa

Scudetto a rischio e coppe incerte: la Juve sale, frena la Lazio in borsa

NEWSLETTER
Iscriviti
X