Finanziari ancora in crescita, nuovo tonfo per Pirelli e Yoox

A
A
A
di Luca Spoldi 18 Marzo 2014 | 16:54

Finanziari ancora gran parte ancora in deciso allungo a Piazza Affari, dove invece nonostante una buona partenza continua a perdere terreno Pirelli, imitata da Yoox che soffre i dati negativi dei concorrenti

CORRONO SEMPRE I FINANZIARI – Qualche presa di profitto nell’ultima ora, ma Milano dopo essere rimasta poco sotto i livelli di ieri per tutta la mattinata chiude anche oggi in rialzo col Ftse Mib che segna a fine giornata +0,86%, al pari del Ftse Italia All Share, mentre il Ftse Italia Star è immobile (+0,01%). Tra le blue chip si mettono in luce Mediolanum, Intesa Sanpaolo e Azimut (che ha raggiunto un accordo per acquisire il 70% di Notus, società di distribuzione indipendente turca con masse gestite per 55 milioni di euro).

NUOVO TONFO PER LA BICOCCA – Dopo un’apertura in ripresa torna invece a scendere Pirelli, che termina a 11,33 euro, sempre più lontana dai 12 euro che Rosneft pagherà per diventare il primo azionista col 13,1% circa del capitale attraverso una struttura che gli investitori esteri definiscono “bizantina” e di fatto congela per altri cinque anni lo status quo azzerando ogni appeal speculativo sul titolo. In deciso calo anche Yoox (che subisce il tracollo a Londra della concorrente Asos, dopo dati deludenti sull’andamento delle vendite da inizio anno), oltre a A2A e Bpm.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation: Piazza Affari resta una valida opportunità. Ecco perchè

Piazza Affari non è un posto per giovani: tra manager eterni e poco ricambio generazionale

Mercati: Piazza Affari si tinge sempre più di green

NEWSLETTER
Iscriviti
X