Finale in recupero ma non basat

A
A
A
di Luca Spoldi 24 Giugno 2014 | 15:54

Grazie all'avvio di giornata positivo di Wall Street gli indici di Piazza Affari rimbalzano dai minimi visti a fine mattinata, ma non riescono ad evitare un lieve rosso. Tra i titoli bene Ferragamo, tonfo per Mps


MILANO LIMITA I DANNI – La partenza positiva di Wall Street consente al listino di Milano, colpito dal calo della fiducia in Germania, di recuperare dai minimi della giornata ma non basta a far evitare il rosso agli indici. Così a fine seduta il Ftse Mib cede lo 0,25%, il Ftse Italia All-Share chiude a -0,32% mentre il Ftse Italia Star perde lo 0,71%.

BRILLA FERRAGAMO, TONFO PER MPS – Tra le blue chip italiane registrano un rally finale Salvatore Ferragamo (+2,35%), Tenaris, Fiat (entrambe attorno all’1,75% di guadagno) e Tod’s (+1,51%), con Atlantia che prolunga il rialzo partito già ieri sull’onda di notizie positive per il gruppo in arrivo dalla Francia. Marcato ribasso per Mps (-12,37% a 1,891 euro, appena sotto il prezzo obiettivo di Equita Sim di 1,90 euro per azione post aumento), anche Unicredit, Intesa Sanpaolo e Banco Popolare perdono attorno ai 2 punti a testa in una giornata negativa per il comparto finanziario europeo su cui sembrano riaffiorare timori di ulteriori svalutazioni in vista della chiusura del trimestre e degli esiti dell’Asset quality review e degli stress test della Bce.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X