Fiat Chrysler Automobiles, mesi estivi in chiaroscuro per le immatricolazioni

A
A
A
di Amelia Zonta 17 Settembre 2014 | 09:01

Dopo l'aumento delle vendite a luglio, nel mese di agosto Fca ha registrato 35mila vetture, con un -2,7% rispetto allo stesso periodo del 2013

MESI ESTIVI IN CHIAROSCURO – Risultati alterni nei mesi estivi per Fiat Chrysler Automobiles. È quanto riporta l'agenzia di stampa Adnkronos riferendosi agli ultimi dati sulle immatricolazioni. Dopo l'aumento delle vendite a luglio (+3,2% con quasi 65mila immatricolazioni e quota al 6% rispetto al 6,1 di un anno fa), ad agosto – mese in cui il mercato italiano, che è quello di riferimento per il gruppo, subisce tradizionalmente un forte calo delle immatricolazioni – Fca ha registrato 35mila vetture, con un -2,7% rispetto allo stesso mese del 2013 e con una quota del 5% rispetto al 5,2 di agosto dell'anno scorso. Nei primi otto mesi del 2014 le immatricolazioni di Fiat Chrysler Automobiles sono state oltre 519mila, il 2,1% in più nel confronto con l'anno scorso, con una quota del 6%, in calo di 0,2 punti percentuali.

I NUMERI DEL MESE DI AGOSTO – Nell'anno, il gruppo è cresciuto in Germania (+3%), Francia (+0,7%), Regno Unito (+16,3%) e soprattutto Spagna, dove l'aumento delle vendite è stato del 40,9%. Il marchio Fiat ha registrato in agosto quasi 27mila vetture, il 4,2% in meno rispetto al 2013, per una quota del 3,8% rispetto al 4,1% di un anno fa. A luglio le immatricolazioni del brand erano state oltre 50mila (il 5,9% in più nel confronto con luglio 2013) per una quota del 4,7%, in crescita di 0,1 punti percentuali rispetto allo stesso mese dell'anno scorso. Nel primi otto mesi del 2014 Fiat ha immatricolato quasi 402mila vetture – il 2% in più rispetto allo stesso periodo del 2013 – e la quota è stata del 4,7%, in leggero calo di 0,1 punti percentuali.

ANALISI MARCHIO PER MARCHIOLancia/Chrysler ha immatricolato ad agosto 2.900 vetture, in calo dell'8,9% rispetto allo stesso mese del 2013, per una quota dello 0,4% rispetto allo 0,5% dell'anno precedente. A luglio le immatricolazioni del brand erano state più di 5.200, il 24,2% in meno nel confronto con luglio 2013 e la quota era stata dello 0,5 per cento, 0,2 punti percentuali in meno in confronto allo stesso mese di un anno fa. In agosto le immatricolazioni di Alfa Romeo in Europa sono state 2.600 (-13,6%), mentre in luglio erano state 4.900 (-13,4%). Nei primi otto mesi dell'anno le Alfa Romeo registrate in Europa sono state oltre 40mila (-10,1%) per una quota di mercato dello 0,5%, in calo di 0,1 punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2013.

I RISULTATI DI JEEP, FERRARI E MASERATIJeep ha immatricolato oltre 2.200 vetture in agosto (+45,2% i volumi), mentre in luglio le registrazioni erano state oltre 3mila, in crescita del 48,1%. In entrambi i casi, la quota è stata dello 0,3%, in aumento di 0,1 punti percentuali. Nei primi otto mesi del 2014, Jeep ha immatricolato oltre 21.700 vetture, il 44,7% in più rispetto allo stesso periodo del 2013, per una quota dello 0,3%, in crescita di 0,1 punti percentuali. Ferrari e Maserati hanno immatricolato complessivamente 964 vetture a luglio, 414 in agosto e 5.981 nei primi otto mesi del 2014.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consumi, chi vince e chi perde fra Thanksgiving e Natale

Palladio al top. Per quanto tempo ancora proseguirà la corsa?

Immobiliare Usa, cala il numero di vendite ma i prezzi tornano a salire

NEWSLETTER
Iscriviti
X