New York resta alla finestra in attesa della Fed

A
A
A
di Luca Spoldi 16 Settembre 2014 | 16:04

In attesa che la Federal Reserve concluda il suo meeting e modifichi (o meno) la "guidance" sui tassi, gli indici azionari e i T-bond restano incollati ai livelli di ieri. In lieve recupero il petrolio dopo i continui cali

NEW YORK RESTA IN ATTESA – Wall Street trattiene il fiato in attesa della conclusione del meeting della Federal Reserve, che potrebbe eliminare il riferimento al mantenimento dei tassi sugli attuali livelli “per un lungo periodo di tempo” così da avere le mani più libere in tema di tassi, in vista di un futuro rialzo degli stessi. Dopo un’ora di lavoro il Dow Jones oscilla a +0,01%, l’S&P500 recupera lo 0,13%, il Nasdaq resta a +0,05% e il Russell 2000 guadagna lo 0,18%. Tra le blue chip americane recuperano petroliferi come Chevron ed Exxon Mobil, oltre a Du Pont e At&t, mentre perdono terreno American Express, Nike e Merck.

IL PETROLIO TIRA IL FIATO – Dal canto loro i T-bond vedono il rendimento sul decennale rimanere sul 2,58% e quello sul trentennale oscillare sul 3,33%. In attesa di eventuali impatti sul dollaro, anche l’oro resta a 1234,1 dollari l’oncia (1 dollaro sotto i livelli di ieri), l’argento è indicato sui 18,65 dollari (3 centesimi meglio della chiusura precedente), mentre il petrolio risale sui 93,42 dollari al barile, mezzo dollaro più di ieri sera.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, azioni: ecco cosa dice la statistica per il mese di aprile

Mercati, tassi Usa e Wall Street: ecco le correlazioni a cui fare attenzione

Mercati: l’America First di Wall Street

NEWSLETTER
Iscriviti
X