Europa: il settore immobiliare quotato verso 18% mercato globale  

A
A
A
di Redazione 26 Settembre 2014 | 10:48

Lo ha detto Philip Charls, ad di Epra l'associazione europea delle società immobiliari quotate, durante l'assemblea annuale dell'associazione.

LA QUOTATE – Il settore dell'immobiliare quotato europeo potrà innalzare la sua capitalizzazione di un terzo in tre anni, per arrivare, entro la fine del 2015 al 18% della quota di mercato globale. Secondo quanto riporta l’agenzia di stampa Ansa, lo ha detto Philip Charls, ad di Epra l'associazione europea delle società immobiliari quotate, durante l'assemblea annuale dell'associazione. A spingere il settore saranno in particolare forti flussi di investimento e nuove Ipo che dovrebbero far salire la capitalizzazione dai 145 miliardi di euro attuali, che valgono il 15,65% di quella mondiale, al 18%. A far bene sperare gli amministratori delle quotate, oltre a una congiuntura in netto miglioramento, ci sono i nuovi regolamenti sui fondi di real estate approvati in Spagna, Irlanda e, ultimo in ordine di tempo, Italia che dovrebbero permettere di attirare maggior attività sul mercato.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Top 10 Bluerating: Invesco in cima al real estate

Investimenti: opportunità nel real estate governativo europeo

Consultinvest, una join venture per il real estate

NEWSLETTER
Iscriviti
X