Le banche italiane cedono immobili, Tom Barrack compra

A
A
A
di Luca Spoldi 21 Ottobre 2014 | 10:56

Colony Capital, fondo immobiliare che fa capo al finanziere americano di origini libanesi Tom Barrack, continua ad acquistare immobili di prestigio ceduti dalle banche italiane

COLONY CAPITAL CONTINUA A FARE SHOPPING IN ITALIA – Segnali di risveglio del mercato immobiliare italiano. Colony Capital, fondo immobiliare del finanziere americano di origini libanesi Tom Barrack, ha infatti acquisito di recente quote di un fondo immobiliare di nuova costituzione, gestito da IDea Fimit Sgr, nel quale sono destinati a confluire 113 immobili di proprietà di Intesa Sanpaolo (sia agenzie sia immobili di prestigio) per una superficie complessiva pari a circa 115 mila metri quadrati.

IN PRIMAVERA ERA TOCCATO AD ALCUNI IMMOBILI DI UNICREDIT – Per il fondo statunitense Colony Capital, che con altri investitori qualificati esteri aveva già acquisito quote del fondo immobiliare alternativo Flavia gestito da Bnp Paribas Reim Sgr, si tratta dell’ennesima scommessa sul mercato italiano, dopo l’acquisizione la scorsa primavera di un portafoglio composto da 14 villini d’epoca, ex sedi di banche ed uffici del gruppo Unicredit, ubicati nel quartiere Parioli, a Roma.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, Cina vs Taiwan: tutti gli scenari

Investimenti immobiliari: Milano fuori dalla bolla internazionale

Sotheby’s segnala un boom per le case di lusso in Italia

NEWSLETTER
Iscriviti
X