Anche a New York si fa il tifo per la Bce

A
A
A
di Luca Spoldi 21 Ottobre 2014 | 14:41

Indici azionari in ripresa per il quarto giorno consecutivo a Wall Street, mentre torna qualche vendita sui bond. Oro e petrolio di nuovo in allungo

ANCHE WALL STREET TIFA BCE – Il ritorno di voci circa possibili ulteriori incentivi da parte della Bce, che già nel primo trimestre del prossimo anno potrebbe rompere gli indugi e iniziare ad acquistare anche bond corporate oltre che bond covered e Abs nel tentativo di rianimare una crescita economica sempre evanescente, sembra riportare l’ottimismo anche a Wall Street, dove gli indici aprono in recupero per la quarta seduta consecutiva. Dopo un’ora scarsa di lavoro il Dow Jones guadagna lo 0,52%, l’S&P500 sale dello 0,93%, il Nasdaq guadagna l’1,20% e le small cap del Russell 2000 oscillano a +0,63%.

BOND IN CALO, SALGONO ORO E PETROLIO – Dal canto loro i T-bond mostrano qualche incertezza, col rendimento del decennale che risale sul 2,21% e quello del trentennale sul 2,98%. L’oro rimbalza a 1252,70 dollari l’oncia (8 dollari più di ieri sera), l’argento si porta a 17,53 dollari (18 centesimi di rialzo) e il petrolio torna a sua volta a 83,79 dollari al barile (1,08 dollari sopra l’ultima chiusura).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation, settori: ecco vincitori e vinti da inizio 2021

Mercati: ecco come funziona la correlazione tra la disoccupazione e Wall St.

Asset allocation, Wall Street: ecco vincitori e vinti dall’annuncio del vaccino

NEWSLETTER
Iscriviti
X