Le banche ripartono, Milano torna a salire

A
A
A
di Luca Spoldi 21 Novembre 2014 | 09:05

La chiusura positiva di Wall Street e Tokyo porta nuovi ordini d'acquisto anche a Milano. In luce le banche popolari come Banco Popolare, Bpm e Bper. Bene anche Tod's ed Eni mentre Stm perde quota


MILANO RIMBALZA – Dopo lo stop di ieri Piazza Affari si riprende, col Ftse Mib che tre quarti d’ora di scambi guadagna l’1,16%, mentre il Ftse Italia All-Share segna +1,10% e il Ftse Italia Star sale dello 0,75%. Ieri sera Wall Street ha chiuso in positivo col Dow Jones a +0,19% e l’S&P500 a +0,20% e il Nasdaq a +0,56%  e sembra aver ispirato anche i listini asiatici che oggi hanno chiuso la settimana con segni positivi:  Tokyo ha visto l’indice Nikkei225 salire a 17.358 yen (+0,33%), con anche Shanghai e Hong Kong (+0,37%) in recupero.

BANCHE IN RIPRESA, ARRETRA STM – Tra le blue chip italiane rimbalzano i bancari dopo le prese di profitto di ieri. In evidenza Banco Popolare ma anche Bpm e Bper. Bene pure Tod’s ed Eni, mentre perde terreno Stmicroelectronics dopo che il numero uno, Carlo Bozotti, ha avvertito che il target di redditività (Ebit pari al 10% del fatturato) potrebbe essere raggiunto in tempi più lunghi del previsto a causa della debolezza del mercato.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X