Bill Gross si toglie qualche sassolino dalle scarpe

A
A
A
di Luca Spoldi 13 Gennaio 2015 | 15:30

Nella sua prima intervista da quando ha lasciato Pimco l'ex numero uno precisa: non me ne sono andato volontariamente, sono stato licenziato dopo aver offerto di fare un passo indietro

GROSS PRECISA: PIMCO MI HA LICENZIATO – Nella sua prima intervista da quando ha interrotto ogni rapporto con Pacific Investment Management Company (Pimco), società da lui cofondata il cui controllo venne rilevato dal gruppo Allianz nel 2000, Bill Gross ha sostenuto di essere stato licenziato dopo aver offerto di fare un passo indietro uscendo dai comitati esecutivo e compensi e accettando di limitarsi alla gestione dei fondi chiusi.

OFFERTA DI PASSO INDIETRO VENNE RIFIUTATA – Un’offerta sorta dopo divergenze emerse col resto del top management di Pimco, incluso secondo Bloomberg News l’attuale Chief Investment Officer, Daniel Ivascyn, sul suo stile di gestione e indirizzo della società che “per ragioni a tutt’oggi a me ignote” – ha aggiunto Gross, che dal 26 settembre scorso è entrato in Janus Capital Group – venne rifiutata portando al licenziamento del gestore. La dichiarazione a sorpresa è destinata a far scalpore nell’ambiente del risparmio gestito a stelle e strisce.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banco Bpm rialza la testa in scia ai rumors sull’M&A. I prossimi target tecnici

Fca apre un gap rialzista in scia ai rumors sull’interesse di Renault/Nissan

Banca popolare di Bari: cessioni, cavaliere bianco o spezzatino?

NEWSLETTER
Iscriviti
X