Schaeuble: sì a soluzione comune, ma non oggi

DISCUSSIONE LUNGA E INTENSA – La conferenza stampa al termine del meeting,  iniziato alle ore 11.00 italiane, tra i ministri delle finanze di Grecia e Germania era in programma alle ore 12.30 italiane, ma è iniziata solo qualche minuto fa. Wolfgang Schaeuble ha parlato di una “lunga e intensa discussione” ma ha subito precisato che “non abbiamo trovato un accordo su tutto”. Germania e Grecia, ha aggiunto Schaeuble, “sono d’accordo sulla necessità di un’Europa forte e integrata”.

SI’ A SOLUZIONE COMUNE, MA NON OGGI – Se però lo stesso Schaeuble ha ribadito di aver “sempre ricordato ai miei colleghi di non dimenticarsi quali difficoltà vi siano state per i Greci” il ministro ha poi aggiunto “non dobbiamo tuttavia dimenticare che la causa delle difficoltà greche sono in Grecia, non in Germania”. La Grecia “appartiene all’euro” ha poi concluso Schaeuble, sottolineando di essere d’accordo con Yanis Varoufakis, che il ministro tedesco definisce “un economista migliore di me”, che “è nostro dovere morale comprenderci l’un l’altro e cercare una soluzione comune”. Soluzione che “non è stata trovata oggi e non era necessario trovarla oggi. La troika continuerà i suoi lavori in Grecia”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!