L’accordo Italia-Ue sulla “bad bank” piace solo a Mps

A
A
A
di Luca Spoldi 27 Gennaio 2016 | 08:48

Npl: garanzie statali, ad un prezzo di mercato, potranno essere richieste solo per tranche senior di  cartolarizzazioni che abbiano ottenuto un rating non inferiore all'investment grade. Solo Mps festeggia

SOLO MPS BRINDA AD ACCORDO SU BAD BANK – Non produce per il momento grandi effetti a Piazza Affari l’annuncio dato stamane dal ministero dell’Economa e Finanze con una nota ufficiale del raggiungimento di un accordo con la Ue sulle “bad bank” italiane. lo schema prevede la concessione di garanzie dello Stato nell’ambito di operazioni di cartolarizzazione che abbiano come sottostante crediti in sofferenza. Per il momento infatti solo Mps (+6,96%) sale con decisione, mentre le altre banche restano vicine ai valori di ieri.

TESORO GARANTIRA’ SOLO TRANCHE SENIOR – Lo Stato, spiega la nota, garantirà soltanto le tranche “senior” delle cartolarizzazioni e non si potrà procedere al rimborso delle tranche più rischiose (“junior” e “mezzanina”), se non saranno prima state integralmente rimborsate le tranche senior garantite dallo Stato. Le garanzie potranno essere richieste dalle banche che cartolarizzeranno e cederanno i crediti in sofferenza, a fronte del pagamento di una commissione periodica al Tesoro, calcolata come percentuale annua sull’ammontare garantito, il cui prezzo sarà di mercato, come riconosciuto anche dalla Commissione Ue, che concorda sul fatto che lo schema non contempli aiuti di Stato.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, la guerra in Russia affossa i numeri delle big italiane

Banche, prioritario completare il terzo pilastro dell’Unione Bancaria

Banca Mediolanum, ecco come funziona la remunerazione dei consulenti

NEWSLETTER
Iscriviti
X