Lione, salta la partnership con Uber

A
A
A
di Redazione 3 Febbraio 2016 | 10:04

Obiettivo della collaborazione era la fornitura di un servizio specifico dedicato ai tifosi della squadra transalpina, ma i taxisti hanno subito minacciato di bloccare l’accesso in occasione della prossima gara.

Si è già conclusa la partnership tra la squadra di calcio francese del Lione e Uber. La scorsa settimana, infatti, la società aveva annunciato di avere raggiunto un accordo con il Lione per diventare partner ufficiale della formazione francese che da poco ha inaugurato il nuovo stadio: l'obiettivo della partnership era di fornire un servizio specifico dedicato ai tifosi della squadra transalpina, ma i taxisti hanno subito minacciato di bloccare l’accesso in occasione della prossima gara.
Il progetto prevedeva  l’integrazione del servizio proposto dalla app Uber con le attività del club che milita in Ligue 1, in modo tale che i sostenitori potessero richiedere un'auto per raggiungere l’impianto dove è in programma la gara. L’accordo che era stato raggiunto era particolarmente rilevante visto che finora non aveva mai coinvolto una squadra di calcio, ma purtroppo non è durato a lungo. Prima che la partnership saltasse, Uber in un comunicato aveva voluto rendere note le motivazioni che spingevano l’azienda americana ad accrescere la propria presenza nel mondo del calcio: “Speriamo di rafforzare la nostra presenza negli stadi italiani e di diventare protagonisti in eventi locali importanti”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X