Draghi fa proseguire la corsa della borsa di Milano

A
A
A
di Luca Spoldi 15 Febbraio 2016 | 17:47

Le parole di Mario Draghi rincuorano gli investitori e spingono al rialzo in particolare i titoli finanziari. Così tra i migliori della giornata a Piazza Affari si notano nomi come Bper, Mps, Banco Popolare e Unipol

MILANO CHIUDE IN NETTO RIALZO – Milano in ulteriore allungo grazie alle parole di Mario Draghi che davanti all’Europarlamento conferma che la Bce è pronta a fare tutto ciò che sarà necessario per sconfiggere la deflazione e che userà la mano leggera riguardo l’innalzamento dei requisiti patrimoniali per le banche europee. A fine seduta il Ftse Mib segna +3,19%, al pari dell’Ftse Itala All-Share, mentre il Ftse Italia Star chiude a +3,74%.

VOLANO I FINANZIARI, SAIPEM SULLE MONTAGNE RUSSE – Tra le blue chip italiane si mettono in luce finanziari come Bper (+10,13%), Mps (+9,21%), Unipol (+7,65%) e Banco Popolare (+7,31%), ma anche titoli del lusso come Yoox Net a Porter (+6,73%). Nessuna blue chip chiude in calo, ma Saipem, in deciso rialzo per gran parte della seduta, finisce col chiudere poco sopra i prezzi di venerdì a 30 centesimi per azione, sempre sotto il prezzo di esercizio dei diritti (32,6 centesimi per azione), di cui si è aperto oggi il collocamento dell’inoptato che proseguirà salvo chiusura anticipata sino al 19 febbraio.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Come è difficile fare business in Italia

Banca Passadore amplia gli orizzonti d’investimento

Corsa al Quirinale, i consulenti bocciano Draghi

NEWSLETTER
Iscriviti
X