A Milano corrono i titoli del lusso, per Coima Res debutto negativo

A
A
A
di Luca Spoldi 13 Maggio 2016 | 15:45

Dopo un'apertura incerta gli indici del listino italiano chiudono in rialzo di circa mezzo punto, ma se il lusso e il risparmio gestito tornano a salire, banche e assicurazioni sono ancora sottotono. Tonfo di Coima Res

MILANO APRE DEBOLE, CHIUDE IN RIALZO – Parte male, poi inizia a recuperare e nemmeno l’avvio prudente di Wall Street, dopo dati macro più forti del previsto, interrompono la salita degli indici di Piazza Affari. A fine giornata il Ftse Mib guadagna lo 0,45%, il Ftse Italia All-Share chiude a +0,48% e il Ftse Italia Star sale dello 0,91%.

BENE IL LUSSO, CONTRASTATI I FINANZIARI – Tra le blue chip italiane corrono i titoli del lusso, spinti da buoni numeri e da alcuni cambi al vertice come per Salvatore Ferragamo, che come Yoox Net a Porter chiude in rialzo di oltre 8 punti. Bene anche Ubi Banca, Anima Holding e Azimut, tra i 5 e i 3 punti di guadagno a testa. In calo sia Unipol sia UnipolSai (-3,4% e -3% rispettivamente), come pure Saipem (-2,95%) e ancora Generali (-1,11%) e Intesa Sanpaolo (-0,99%). Coima Res non brilla al debutto e chiude la prima seduta a Piazza Affari con un calo del 10,7% a 8,93 euro contro i 10 euro del prezzo di collocamento.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Piazza Affari, Del Vecchio-Caltagirone: rischio concerto?

Dopo i sorteggi Champions Juve poco mossa in borsa

Scudetto a rischio e coppe incerte: la Juve sale, frena la Lazio in borsa

NEWSLETTER
Iscriviti
X