Fiat Chrysler Automobiles prima corre, poi frena

A
A
A
di Luca Spoldi 18 Maggio 2016 | 14:31

Secondo voci rilanciate dalla stampa italiana il gruppo italiano piacerebbe alla cinese Gac che potrebbe rilevarne una quota anche di maggioranza. Ma dalla Cina giunge una secca smentita

FCA IN ALTALENA A MILANO – Seduta in altalena anche per il titolo Fiat Chrysler Automobiles, che dopo aver toccato in mattinata i 6,565 euro per azione, con un rialzo del 4% rispetto a ieri, torna ora sui 6,32 euro (+0,4%), con 34,3 milioni di pezzi passati di mano. A far prima volare il titolo e poi innescare la brusca retromarcia sono state le indiscrezioni di stampa circa un interesse del gruppo automobilistico cinese Gac (Guangzhou Automobile Group) a rilevare una quota importante, forse anche di maggioranza, di Fca.

GAC SMENTISCE INTERESSE, TORINO TACE – Voci poi smentite ufficialmente da un portavoce della stessa Gac, mentre Fca, che secondo un recente report di Exane Bnp Paribas non è riuscita a fare breccia sul fronte fusioni e acquisizioni, con gli altri produttori come Peugeot (che per gli analisti francesi resta l’opzione più valida) che si sono mantenuti a distanza, si è stretta nel più rigoroso silenzio.  Così sul titolo sono tornati ordini di vendita che hanno per ora fatto svanire i guadagni della mattinata.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Piazza Affari si tinge sempre più di green

Directa pronta a debuttare a Piazza Affari

Piazza Affari, Del Vecchio-Caltagirone: rischio concerto?

NEWSLETTER
Iscriviti
X