Deutsche Bank: trimestrale meglio delle attese, ma altri tagli sono in arrivo

A
A
A
di Luca Spoldi 27 Luglio 2016 | 13:52

DEUTSCHE BANK SOTTOTONO DOPO TRIMESTRALE – Deutsche Bank in calo del 4,5% circa a metà giornata, dopo aver annunciato prima dell’apertura di giornata una trimestrale al 30 giugno chiusa con un utile netto di 18 milioni di euro rispetto ai 796 milioni di un anno prima e a fronte di un’attesa di consensus per una perdita netta di 22 milioni. I ricavi consolidati sono calati del 20% a 7,4 miliardi per effetto di bassi tassi d’interesse ed elevata volatilità dei mercati.

PESANO LE PAROLE DI CRYAN – A preoccupare gli investitori sono le parole dell’amministratore delegato John Cryan, secondo cui la maggiore banca tedesca potrebbe dover effettuare ulteriori tagli dei costi se persistesse “l’attuale fase di debolezza economica”. Un’ipotesi che rischia di generare ulteriori costi e deprimere la redditività dell’istituto a breve termine.

NUMERI IN CRESCITA IN ITALIA – Quanto alla divisione italiana, secondo più mercato europeo per il gruppo dopo quello tedesco, la raccolta netta è risultata pari a 10 miliardi di euro, la banca ha superato i 40 miliardi di impieghi nel nostro Paese e registra 2,26 milioni di clienti, che crescono in media del 5% l’anno, di cui 2,2 milioni clienti privati e 65 mila clienti corporate. Gli Asset uunder management sono pari a 50 miliardi di euro tra clienti istituzionali e retail. Deutsche Bank Italia ricorda di aver contribuito per 23 milioni di euro al salvataggio delle quattro banche italiane risolte e di aver aderito a quattro fondi “volontari e obbligatori” per sostenere il sistema bancario tricolore.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Deutsche Bank, un ex Mediolanum e Aletti per il private

Conti correnti: ecco quanto costano e quanto sono soddisfatti i clienti

Esg e sostenibilità: arriva la salita

NEWSLETTER
Iscriviti
X