Da Invesco Powershares un ETF per puntare sulle obbligazioni “Fallen Angels”

A
A
A
di Gianluca Baldini 14 Settembre 2016 | 11:19

Invesco PowerShares annuncia la quotazione di PowerShares US High Yield Fallen Angels UCITS ETF su Borsa Italiana. Vi saranno altre quotazioni su Borse selezionate nella regione Europa, Medio Oriente e Africa (EMEA). Il prodotto replica l’Indice Citi Time-Weighted US Fallen Angel Bond Select, creato sulla base dell’Indice Citi US High-Yield Market. I titoli per poter essere selezionati devono essere compresi nella fascia di rating C di S&P e Ca di Moody’s e BB+ di S&P e Ba1 di Moody’s. Con l’espressione “Fallen angels” si intendono obbligazioni inizialmente classificate come investment grade e in seguito declassate a high yield, idonee pertanto all’inserimento nell’indice.

Sergio Trezzi, Head of Retail Distribution – Europe (ex UK), Middle East and Latam, afferma: “Il calo del prezzo delle obbligazioni definite ‘fallen angels’ si articola in due fasi. Nella prima, che caratterizza il periodo precedente il declassamento, i prezzi cominciano tendenzialmente a calare a mano a mano che gli investitori si posizionano in vista del declassamento. Nella seconda, dopo il declassamento, i soggetti – generalmente di natura istituzionale – che detengono grandi quantitativi di asset, sono costretti a vendere (a causa delle rigorose regole dei loro mandati) quelle che erano obbligazioni investment grade e che ora sono diventate high yield. Questa vendita forzosa dà luogo a un fenomeno a seguito del quale le obbligazioni possono divenire ipervendute ed essere così acquistabili al valore di mercato corrente. Questo eccesso di vendite è il più delle volte seguito da un rimbalzo dei prezzi delle obbligazioni, che crea potenzialmente un’eccezionale opportunità e in vari casi le obbligazioni riconquistano addirittura lo status investment grade.” A differenza degli indici tradizionali, i cui componenti sono ponderati in base al valore di mercato, l’Indice Citi Time-Weighted US Fallen Angel Bond Select mira a cogliere le dinamiche dei prezzi nel periodo di potenziale rimbalzo usando una funzione di ponderazione temporale che attribuisce le pesi più elevati alle obbligazioni declassate più di recente. L’esposizione massima sugli emittenti ha un limite del 5%, mentre le ponderazioni temporali dei costituenti hanno un tetto massimo pari a 5 volte i rispettivi pesi basati sul valore di mercato, in modo da agevolare la gestione del rischio di concentrazione.
 
Arom Athammavong, Global Head of Citi Fixed Income Indices, commenta: “Le evidenze empiriche mostrano che i prezzi di queste obbligazioni tendono a riprendersi dal declassamento in un periodo di 30-60 mesi. L’indice terrà queste obbligazioni “fallen angels” per un massimo di 60 mesi, applicando inoltre una metodologia innovativa di ponderazione basata sul tempo che mira a catturare l’effetto del rimbalzo del prezzo”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf, ecco il portafoglio tematico che sfiora il +70%

Etf, Goldman Sachs vuole lanciare negli Usa uno strumento sulla DeFi

Etf, Bitcoin: da One River AM un carbon neutral (Sec permettendo)

NEWSLETTER
Iscriviti
X