5 titoli che sarebbe meglio vendere in Europa

A
A
A
di Redazione 19 Settembre 2016 | 09:20

Secondo gli analisti di Société Générale, in futuro saranno i consumi più degli investimenti a trainare la crescita. A loro avviso inoltre nell’Eurozona i listini core (Cac 40 e Dax 30) hanno maggiori potenzialità dei periferici (Ibex 35 e Ftse Mib). Ma restano alcuni titoli da cui stare alla larga.

1. Hermes
La valutazione del colosso francese del lusso è troppo elevata rispetto ai competitor del settore e non giustificata nell’attuale scenario di mercato, se si tiene conto dell’incremento atteso delle vendite. Il rating è sell con target price 334 euro, che è inferiore del 13% alle quotazioni recenti. Da gennaio il titolo è salito del 23%. Il rendimento della cedola è intorno all’1%.

2. Citigroup
Sull’investment bank di Wall Street gli analisti hanno confermato il rating sell (vendere), ma tagliato il target price da 44 a 42 dollari, dopo aver ridotto anche le stime sull’utile per azione (eps) 2016 e 2017. La performance da inizio anno è negativa (-9%). Il dividend yield 2017 è stimato 1,5%.

3. Ocado
Prezzo obiettivo di 189 pence (-41%), perché ci sono molte incertezze che riguardano il futuro della spocietà di food retailing conseguenti alla Brexit e che peseranno nel prossimo anno. In particolare la stima sul reddito operativo lordo (ebitda) è stata tagliata dell’11%.

4. Sandvik
Sul gruppo svedese gli analisti hanno confermato il rating sell (vendere), con target price 77 corone, che è inferiore alle quotazioni attuali, sebbene l’utile per azione (eps) sia stato superiore al consensus di mercato, perchè la domanda mineraria è destinata a restare debole. La performance del titolo a 12 mesi è +20%.

5. Glaxosmithkline
Sul colosso farmaceutico il rating è sell (vendere) con prezzo obiettivo 1320 pence, che è inferiore alle quotazioni attuali, perchè risentirà negativamente della pressione dei generici nonostate il lancio di nuovi prodotti. Negli ultimi 12 mesi ha registrato una performance del 25%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Mediolanum, Standard Ethics migliora l’outlook e conferma il rating

Mercati, per Standard Ethics Stellantis il rating è “E+”

Mercati, UnipolSai: Standard Ethics conferma il rating

NEWSLETTER
Iscriviti
X