La settimana parte in ripresa per Piazza Affari

A
A
A
di Luca Spoldi 19 Settembre 2016 | 09:53

EUROPA IN RIPRESA, BENE ANCHE MILANO – I segnali di recupero visti sul finale della seduta di venerdì a Wall Street si amplificano stamane in Asia (a Tokyo l’indice Nikkei225 ha chiuso in ripresa dello 0,7%) e in Europa. Così a Piazza Affari dopo i primi scambi l’indice Ftse Mib recupera l’1,22%, il Ftse Italia All-Share segna +1,16% e il Ftse Italia Star sale dello 0,65%, in linea col resto d’Europa che vede rimbalzi tra lo 0,9% e L’1,4% per i principali indici borsistici compreso quello di Francoforte, che per ora non sembra risentire troppo della crescente incertezza politica tedesca.

LUSSO E FINANZA TRASCINANO PIAZZA AFFARI – Tra le blue chip italiane provano a ripartire i titoli del lusso, i finanziari e i petroliferi: tra i primi si notano i guadagni di Salvatore Ferragamo e Moncler, che al momento superano Bper, Buzzi Unicem e Mediaset, tutti comunque ampiamente sopra i 2 punti percentuali di guadagno. Bene anche FinecoBank, Bpm e Yoox Net a Porter, oltre a Saipem, mentre resta attardata Eni che con Italcementi è finora l’unica blue chip di Piazza Affari a oscillare poco sotto i livelli della chiusura precedente. Tra i titoli minori, si accendono i riflettori per Ovs, in rialzo dell’1,7% circa anche se per ora con meno di 65 mila pezzi scambiati.

OVS VUOL CRESCERE IN EUROPA – La società ha acquistato per 14,1 milioni di franchi svizzeri il 35% di Sempione Retail Ag, società che ha annunciato oggi un’Opa su Charles Vögele Holding Ag ad un prezzo di 6,38 franchi svizzeri per azione. Gli altri azionisti di Sempione Retail sono Aspen Trust Services Limited (trustee di Elarof Trust) col 20,5%, che è già azionista di Charles Vögele con il 15,2% del capitale, e Retails Investment Srl col 44,5%. Se l’offerta, che partirà il 26 ottobre, avrà successo Charles Vögele, catena distributrice svizzera con 760 negozi in 7 paesi europei, entrerà in un accordo di cooperazione con la stessa Ovs finalizzato a introdurre i brand e il merchandising del gruppo italiano in Svizzera, Austria, Slovenia ed Ungheria attraverso un piano di conversioni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

BPER Banca , cambio di generazione ed esuberi

Banche: diminuiscono le società, aumentano gli utili

Consulenza, un nuovo centro private per Bper

NEWSLETTER
Iscriviti
X