Sapete perché vostro taccuino Moleskine vale il 12% in più?

A
A
A
di Redazione 23 Settembre 2016 | 08:00

D’Ieteren, gruppo belga che fa capo all’omonima famiglia, offre mezzo miliardo di euro per rilevare il controllo dei taccuini di Moleskine. D’Ieteren ha annunciato di avere sottoscritto oggi accordi per acquistare una partecipazione del 41% nella società quotata sulla borsa di Milano dagli azionisti di riferimento (private equity e manager). L’offerta è di 2,4 euro per azione, per una valutazione complessiva di 506 milioni.

In virtù del cambio di controllo, la stessa D’Ieteren lancerà un’Offerta pubblica di acquisto obbligatoria sulle azioni rimanenti allo stesso prezzo, non condizionata al raggiungimento di alcuna soglia di adesione. Tuttavia nel caso in cui sia raggiunta la soglia rilevante applicabile, vale a dire quella del 90%, la società belga procederà al delisting delle azioni Moleskine dalla Borsa di Milano. Il prezzo offerto è superiore del 12% ai valori di mercato, ma va detto che è anche il massimo mai raggiunto dalla società che si era quotata a Piazza Affari nella primavera di tre anni fa a 2,3 euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti