I prossimi eventi chiave per gli investitori secondo Intermonte

A
A
A
di Redazione 6 Ottobre 2016 | 09:00

Estratto dalla view di mercato di breve a cura di Intermonte Advisory e Gestione

Eventi principali per il mercato italiano > ottobre vedrà la partenza della stagione dei risultati il giorno 24, le scadenze per la presentazione della legge di bilancio 2017 in parlamento (giorno 10) e presentazione alla UE (giorno 15) oltre che il piano industriale di MPS (24 ottobre) e guidance Saipem (il 25). Ovviamente il mese sarà anche dominato dai sondaggi sul referendum costituzionale del 4 dicembre prossimo ma riteniamo che l’evento più importante sarà l’esito del voto sulla fusione BP-BPM il giorno 15 ottobre.

Un po’ più di micro a ottobre > stagionalmente le settimane precedenti i risultati trimestrali sono ricche di newsflow sulle singole società. Speriamo che questo aiuti almeno nel breve a spostare l’attenzione degli investitori dalla macro e dal rischio politico Italia, che certamente non aiuta.

Banche legate ancora a eventi binari > se da un lato vediamo un po’ di supporto al settore da attese di inflazione e tassi che potrebbero smettere di scendere, supportati da un petrolio più stabile, dall’altra il rischio politico e regolatorio continuano a rendere molto difficile l’investimento del settore. Vediamo il voto sulla fusione BP+BPMilano come evento chiave per riportare un po’ di fiducia sul settore, o, in caso contrario, azzerare le attese di consolidamento del settore.

Ottobre è statisticamente il mese migliore dell’anno per il mercato italiano > abbiamo iniziato il mese scorso ad aumentare il peso dei finanziari (soprattutto banche e asset management), su base più tattica che strategica, alla luce di uno scenario sui tassi e attese di inflazione che ci sembrano meno negative. Il settore al momento rimane dominato dal sentiment negativo ma pensiamo che una piccola finestra di opportunità ci possa essere visto il posizionamento super-negativo del mercato. Chiaramente un esito positivo alla fusione BP+BPMilano sarebbe fondamentale a migliorare l’appeal del settore nel breve. Per il resto ci concentriamo sui fondamentali di industriali e consumer per avere conferme sui fondamentali dei business dai prossimi risultati trimestrali.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, dividendi banche: il 23 luglio la Bce decide. I campioni del dividend yield

Investimenti: c’è del buono nelle banche italiane

Banche, c’è bisogno di un cambio di rotta

NEWSLETTER
Iscriviti
X