Delta Lloyd rimanda al mittente l’offerta d’acquisto di NN

A
A
A
di Luca Spoldi 7 Ottobre 2016 | 11:48

DELTA LLOYD RESPINGE OFFERTA DI NN – Il gruppo assicurativo olandese Delta Lloyd NV ha rigettato un’offerta non sollecitata avanzata da NN Group NV (assicuratore e asset manager olandese nato dallo scorporo delle relative attività del gruppo ING Groep) che valorizzava Delta Lloyd 2,4 miliardi di euro. Ad annunciarlo è la stessa Delta Lloyd sottolineando come i termini finanziari di tale offerta siano risultati “inaccettabili” e non riflettessero i benefici dell’eventuale aggregazione.

PREMIO DEL 29% NON E’ ABBASTANZAHans van der Noordaa, numero uno di Delta Lloyd, in una successiva intervista ha poi ribadito il concetto dichiarando che “l’offerta di NN sottovalutava sensibilmente” Delta Lloyd, che da parte sua resta disponibile a “esaminare con attenzione proposte serie”. L’offerta di NN, annunciata ieri, peraltro valutava i titoli Delta Lloyd 5,3 euro l’uno, con un premio del 29% rispetto alle quotazioni di chiusura dell’assicuratore olandese di mercoledì.

DELTA LLOYD HA RIMESSO A POSTO I CONTI – Per finanziare l’acquisizione NN ha già messo in preventivo il ricorso a risorse esistenti e nuovo debito, sospendendo un buy-back da 500 milioni di euro attualmente in corso. Delta Lloyd era stata indicata da tempo come potenziale “preda” di NN ed è tornata in utile alla fine del primo semestre dell’anno dopo aver completato un programma di riduzione dei costi e un aumento di capitale da 650 milioni di euro andato in porto in primavera grazie al sostegno di uno dei suoi azionisti principali, Fubon Financial Holding (attualmente socio al 10% circa), inizialmente schieratosi con Highfields Capital Management contro l’operazione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Polizze, quando le compagnie italiane fanno più utili delle rivali europee

Asset allocation, assicurazioni: pesa l’impatto del cambiamento climatico

Generali, Cirinà punta al rilancio

NEWSLETTER
Iscriviti
X