Investire senza pagare tasse per 5 anni? In arrivo uno strumento per farlo

A
A
A
di Marco Barlassina 25 Ottobre 2016 | 08:05

Finalmente anche gli italiani potranno avvalersi dei Piani individuali di risparmio, o Pir, già presenti in altri Paesi europei, che consentono un cospicuo sconto fiscale a chi si impegna a sostenere, investendoci, le aziende nazionali.

Le possibilità in tal senso sono affidate alla legge di Stabilità che oggi approda alla Camera e che contiene un provvedimento ad hoc.

Secondo quanto filtrato sulla stampa, le norme in corso di approvazione dovrebbero consentire ai piccoli investitori che acquistano quote di un Pir di non pagare tasse per cinque anni sull’investimento fino a un massimo di 30.000 euro all’anno, per un totale di 150.000 euro. La condizione è che detenga l’investimento per tutti e cinque gli anni senza smobilizzarlo.

Il 70% del capitale dei Pir dovrà essere investito in strumenti finanziari, anche obbligazioni, di aziende italiane quotate. E di tale 70%, il 30% dovrà essere rappresentato da aziende non presenti nell’indice principale FTSE Mib.

Si stima che in questo modo le aziende italiane, soprattutto le Pmi, possano raccogliere nuovi investimenti per una somma variabile tra i 10 e i 15 miliardi di euro in tre anni.

E già qualcosa si muove. In vista dei Pir infatti, le Sgr italiane si stanno già attrezzando per proporre agli investitori dei fondi di nuova generazione con una politica di investimento orientata verso le Pmi.

Twitter @MBarlassina_

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ecobonus 2017, come beneficiare della detrazione

No Tax Area e agevolazioni: le 7 principali novità fiscali nel 2017

Legge di stabilità 2016: ecco le principali novità

NEWSLETTER
Iscriviti
X