Da Pioneer un fondo per investire in obbligazioni attenuando il rischio di rialzo dei tassi

A
A
A
di Gianluca Baldini 4 Novembre 2016 | 13:06

Pioneer Investments lancia il Pioneer Diversified Short-Term Bond, la nuova strategia obbligazionaria attiva e flessibile, nata con l’obiettivo di poter generare rendimenti dall’investimento in titoli del reddito fisso limitando l’esposizione al rischio tasso. Il nuovo fondo punta a massimizzare il rendimento su diverse componenti del mercato obbligazionario – inclusi titoli high yeld e subordinati –, mantenendo un rating medio di portafoglio di livello investment grade.

Pioneer Diversified Short Term Bond è caratterizzato da quattro, principali, componenti di portafoglio:

  • titoli investment grade a tasso variabile caratterizzati dall’assenza di rischio tasso;
  • titoli investiment grade a tasso fisso;
  • titoli subordinati di emittenti finanziari e ibridi di emittenti non finanziari;
  • titoli high yield a tasso fisso.

I titoli con scadenza tipicamente inferiore ai 5 anni saranno comunque immunizzati attraverso l’uso di derivati per contenere la duration complessiva del portafoglio in un range +1 / -1. La strategia, infine,  è caratterizzata da rischio valutario Euro: la componente non Euro è, infatti, sistematicamente coperta dal gestore.

Pioneer Diversified Short Term Bond è un fondo comune aperto di diritto lussemburghese, con NAV giornaliero e commissione di gestione pari allo 0,60%. La soglia di investimento è pari a un importo minimo di 50 €: il fondo potrà essere sottoscritto anche attraverso Piani di Accumulo Capitale (PAC).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, Amundi: Fund Channel rafforza la piattaforma

Fondi: i gestori obbligazionari attivi hanno sovraperformato i benchmark nel 1° semestre

Fondi, Gam al top nella classifica di zRating Corporate Governance

NEWSLETTER
Iscriviti
X