Da Pioneer un fondo per investire in obbligazioni attenuando il rischio di rialzo dei tassi

A
A
A
di Gianluca Baldini 4 Novembre 2016 | 13:06

Pioneer Investments lancia il Pioneer Diversified Short-Term Bond, la nuova strategia obbligazionaria attiva e flessibile, nata con l’obiettivo di poter generare rendimenti dall’investimento in titoli del reddito fisso limitando l’esposizione al rischio tasso. Il nuovo fondo punta a massimizzare il rendimento su diverse componenti del mercato obbligazionario – inclusi titoli high yeld e subordinati –, mantenendo un rating medio di portafoglio di livello investment grade.

Pioneer Diversified Short Term Bond è caratterizzato da quattro, principali, componenti di portafoglio:

  • titoli investment grade a tasso variabile caratterizzati dall’assenza di rischio tasso;
  • titoli investiment grade a tasso fisso;
  • titoli subordinati di emittenti finanziari e ibridi di emittenti non finanziari;
  • titoli high yield a tasso fisso.

I titoli con scadenza tipicamente inferiore ai 5 anni saranno comunque immunizzati attraverso l’uso di derivati per contenere la duration complessiva del portafoglio in un range +1 / -1. La strategia, infine,  è caratterizzata da rischio valutario Euro: la componente non Euro è, infatti, sistematicamente coperta dal gestore.

Pioneer Diversified Short Term Bond è un fondo comune aperto di diritto lussemburghese, con NAV giornaliero e commissione di gestione pari allo 0,60%. La soglia di investimento è pari a un importo minimo di 50 €: il fondo potrà essere sottoscritto anche attraverso Piani di Accumulo Capitale (PAC).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti