Sforbiciata degli analisti sui titoli Ferragamo

A
A
A
di Redazione 16 Novembre 2016 | 08:36

Non si sono fatte attendere le indicazioni degli analisti su Salvatore Ferragamo dopo la diffusione dei risultati trimestrali.

Exane ha tagliato da 25 euro a 24 euro il target price sulla società del lusso, in seguito alla riduzione delle stime sull’utile per azione per il biennio 2016/2017; tuttavia, gli esperti hanno confermato il giudizio “Outperform” (farà meglio del mercato).

Sulla stessa lunghezza d’onda UBS, che ha tagliato da 18,4 euro a 17,6 euro il prezzo obiettivo sull’azienda, confermando l’indicazione di vendita delle azioni. Indicazione simile da Equita sim che ha limato da 23,5 euro a 22,9 euro il target price su Salvatore Ferragamo, confermando l’indicazione  di vendita delle azioni.

Bocciatura completa da Bryan Garnier, che ha sforbiciato da 24,8 euro a 23,8 euro per azione la valutazione sulla società del lusso, segnalando che i risultati trimestrali sono stati peggiori delle attese; gli esperti hanno anche peggiorato da “Buy” (acquistare) a “Neutrale”.

Banca Akros, invece, ha peggiorato da “Accumulate” a “Neutrale” il giudizio sull’azienda, in seguito al taglio delle stime finanziarie per l’esercizio in corso; gli esperti hanno fissato un prezzo obiettivo di 22,6 euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Akros si rafforza nella consulenza

Assosim: Fineco sugli scudi nel 2020, Banca Akros forte sui bond

Poste Italiane regge in borsa, innovazione piace ad analisti

NEWSLETTER
Iscriviti
X