Mattinata interlocutorio a Piazza Affari, bene Fca

A
A
A
di Luca Spoldi 20 Gennaio 2017 | 13:03

SEDUTA D’ATTESA A PIAZZA AFFARI – Mattinata che scivola via in modo abbastanza incolore a Piazza Affari e sui listini azionari europei, con investitori che sembrano attendere la cerimonia d’insediamento di Donald Trump alla Casa Bianca, questo pomeriggio, e i primi provvedimenti che la nuova amministrazione vorrà prendere per valutare se aprire o meno nuove scommesse sul mercato.

EUROPA IN MODERATO RIALZO, COME TOKYO – Così poco dopo le 12.30 a Piazza Affari il Ftse Mib è indicato a +0,23%, il Ftse Italia All-Share segna +0,18% e il Ftse Italia Star cede lo 0,16%, mentre Londra resta a +0,10%, Parigi guadagna lo 0,38% e Francoforte non va oltre il +0,14%, dopo che stamane a Tokyo il Nikkei225 aveva recuperato lo 0,34% chiudendo a 19.137,91 yen.

FCA E BPER BANCA IN LUCE, DEBOLE YOOX NET A PORTER – Tra le blue chip del listino di Milano si mettono in luce anche oggi Fiat Chrysler Automobiles (+1,7%), davanti a Bper Banca (+1,3%), con anche Enel ed Eni in ripresa di quasi un punto. Prosegue invece il calo di Yoox Net a Porter (-3,7%), dopo un report in cui Beremberg (confermando il “buy” e il target price di 38 euro per azione) ha limato le stime sui ricavi del quarto trimestre 2016. Sottotono anche Ubi Banca (-1,8%), Unicredit (-1,4%) e nuovamente Buzzi Unicem (-1,1%) per lo scattare di ulteriori prese di profitto.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fca incerta a Piazza Affari, novità per impianti italiani

Dieselgate: Berlino prova a lasciarsi alle spalle lo scandalo

Fiat Chrysler Automobiles: 5 miliardi per Magneti Marelli sono pochi

NEWSLETTER
Iscriviti
X