Banca Carige deve decidere che fare su Npl e aumento

A
A
A
di Nathan Sharman 22 Febbraio 2017 | 10:15

CARIGE, SI AVVICINA IL TEMPO DELLE DECISIONI – Il tempo stringe e le banche italiane cercano di sistemare le partite ancora aperte sul fronte della pulizia di bilancio dai crediti deteriorati. A soli sei giorni dalla scadenza del 28 febbraio (martedì prossimo) data dalla Bce, Banca Carige, secondo quanto riporta IlSole24Ore citando “fonti finanziarie” starebbe valutando l’ipotesi di creare un veicolo finanziario in cui far confluire 3-3,5 miliardi di Npl.

CDA STAREBBE VALUTANDO TAGLIO DRASTICO NPL – Ipotesi, fanno notare gli analisti a caldo, decisamente più “drastica” rispetto all’idea finora circolata di procedere con una cartolarizzazione da 2 miliardi di sofferenze, in due tranche da 1 miliardo ciascuna, affidate a Prelios credit servicing e che prevederebbe l’utilizzo delle Gacs, così da cercare di  spuntare un prezzo di vendita superiore rispetto a quelli correnti di mercato.

AUMENTO DA 300-400 MILIONI IN ARRIVO? – Se realizzata la nuova operazione consentirebbe a Banca Carige, che stamane perde oltre un punto in avvio di seduta  Piazza Affari calando sotto i 29 centesimi per azione, di dimezzare in un sol colpo il proprio stock di Npl, pari a 7,33 miliardi di euro a fine 2016, elevando la copertura di quelli rimanenti al 45,4% rispetto al 42,9% di fine 2016. A favore della soluzione “drastica”, che seguirebbe la strada aperta da Unicredit, vi sarebbe la possibilità per il management di concentrarsi sul piano di rilancio dell’istituto, che a quel punto potrebbe sperare di raccogliere senza eccessive difficoltà sul mercato i 300-400 milioni di euro di cui da tempo si parla come possibile aumento di capitale.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Carige, anni di crisi e futuro incerto

Codacons, class action contro Banca Carige

Consulenza e private banking, la svolta di Banca Carige (e Cesare Ponti)

NEWSLETTER
Iscriviti
X