Il 55% del risparmio italiano è investito in strumenti molto rischiosi. Bankitalia lancia l’allarme

A
A
A
di Redazione 16 Marzo 2017 | 08:16

Azioni, fondi, derivati e riserve assicurative. Sarebbero queste secondo il governatore di Banca d’Italia, Ignazio Visco, gli strumenti rischiosi ai quali gli italiani stanno affidando i loro risparmi.

Il 55% dei circa 4.000 miliardi risparmiati dalle famiglie è allocato in “strumenti molto rischiosi, azioni, fondi, derivati, riserve assicurative”, ha detto Visco durante un convegno sul risparmio.
Secondo i dati sciorinati da Visco, il restante 28% dei risparmi sono in depositi bancari, il 10% in obbligazioni, il 4% è detenuto in contanti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

L’altolà di Banca d’Italia: possibili vincoli su mutui e prestiti

Tips, la piattaforma europea per i pagamenti elettronici potrebbe favorire la nascita dell’euro digitale

Compro oro sotto i riflettori, cresce rischio riciclaggio?

NEWSLETTER
Iscriviti
X