Atlantia: in attesa di Abertis i conti corrono

A
A
A
di Luca Spoldi 12 Maggio 2017 | 17:48

CONTI IN GRAN SPOLVERO PER ATLANTIA – I Benetton si preparano al matrimonio con Abertis tirando a lucido i conti di Atlantia: il gruppo ha infatti archiviato il primo trimestre dell’anno con ricavi in crescita del 9,5% su base annua a 1,3 miliardi, in linea con le attese, grazie in particolare alle buone performance del traffico registrate dalla rete italiana del gruppo (+2,7%), che da sola rappresenta il 70% dell’Ebitda consolidato, da quella estera (+3,7%, ovvero +3,1% su base omogenea), da Aeroporti di Roma (+3,2% con 9,6 milioni di passeggeri), che pesa per il 15% dell’Ebitda del gruppo, e dai tre scali gestiti da Aeroports de la Cote d’Azur  (+3,7%).

UTILE PIU’ ALTO DEL PREVISTO, DEBITO PIU’ BASSO – L’Ebitda (margine operativo lordo) cresce a sua volta dell’8,9% raggiungendo i 785 milioni, mentre l’Ebit (risultato ante oneri finanziari) segna una crescita a doppia cifra (+12,8%) a 494 milioni dopo aver spesato investimenti operativi pari nel complesso a 247 milioni, sostanzialmente stabili rispetto a 12 mesi prima. Il trimestre si chiude così con un utile netto di competenza del gruppo di 176 milioni, in crescita del 7,3% rispetto al primo trimestre 2016, per di più a fronte di un indebitamento finanziario netto in calo a 11,4 miliardi, 326 milioni meno che a fine 2016.

OCCHI PUNTATI SU PROSSIMO MATRIMONIO CON ABERTIS – Per l’intero esercizio il management ribadisce di prevedere un miglioramento della redditività e una crescita dei principali indicatori gestionali. Positiva la reazione degli analisti e degli investitori, anche se l’attenzione resta concentrata sull’attesa del probabile accordo per una fusione con Abertis, che pare alle battute finali sulla base di una valorizzazione del gruppo spagnolo tra i 16 e i 17 miliardi di euro, di cui circa tre quanti in contante ed il resto tramite scambio azionario.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti