La settimana si apre con molti spunti positivi per le borse europee

A
A
A
di Luca Spoldi 26 Giugno 2017 | 11:41

BANCHE E ALIMENTARI IN LUCE IN EUROPA – Giornata di diffuse recuperi sui listini azionari europei, da un lato grazie al rimbalzo delle quotazioni delle banche dopo il via libera al salvataggio di Bpvi e Veneto Banca tramite l’intervento di Intesa Sanpaolo e dello stato italiano, dall’altro per il rimbalzo del settore agro alimentare e in particolare di Nestle a seguito della conferma che il fondo hedge Third Point ha investito 3,5 miliardi di dollari per costituire una partecipazione nella maggiore compagnia del settore a livello europeo.

LA STERLINA SALE IN ATTESA DELLA MAY – Altro tema da tenere sott’occhio in giornata, che contribuisce a muovere il mercato dei cambi ed in particolare a far recuperare terreno alla sterlina, è il previsto discorso con cui Theresa May in giornata dettaglierà la sua proposta su come consentire ai cittadini europei che vivono da almeno 5 anni in Gran Bretagna di conservare la loro residenza e i loro diritti.

TERZO GIORNO DI RECUPERO PER IL PETROLIO – Ultimo ma non meno interessante spunto di giornata, il petrolio recupera terreno per il terzo giorno consecutivo col future sul Brent che sfiora i 46 dollari al barile e quelli sul Wti a 43,45 dollari, in entrambi i casi circa mezzo dollaro (ossia circa l’1%) sopra i livelli di chiusura di venerdì scorso, movimento che consente ai titoli del comparto energetico-petrolifero di tirare un sospiro di sollievo dopo una settimana davvero poco fortunata. Così in tarda mattinata l’indice Eurostoxx50 recupera lo 0,75%, Londra segna +0,55%, Parigi è in rialzo dell’1,02%, Francoforte sale dello 0,71%, Madrid oscilla a +0,68% e  Milano guadagna l’1,41% ed è la migliore piazza europea.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, BPM entra nell’indice Bloomberg Gender Equality

Consulente minacciato, regional manager condannato (in primo grado)

Banca di Asti, spinta sui giovani talenti

NEWSLETTER
Iscriviti
X