Beni Stabili ringrazia la Yellen e Citigroup e sale a Piazza Affari

A
A
A
di Luca Spoldi 13 Luglio 2017 | 18:16

BENI STABILI BRILLA IN UNA SEDUTA POSITIVA – In una giornata che ha visto le borse europee recuperare ulteriore terreno (a Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha chiuso a +0,42%), dopo che Janet Yellen, presidente della Federal Reserve ha sostanzialmente ribadito al Senato quanto già espresso alla Camera dei Deputati Usa ieri, ossia che la crescita mostra segnali di moderata riaccelerazione ma che per ora non vi è chiarezza sull’andamento a lungo termine dell’inflazione per cui il previsto rialzo dei tassi non seguirà un percorso aggressivo, aggiungendo che l’attuale politica fiscale è insostenibile ma potrà divenire sostenibile riducendo gradualmente il debito pubblico, a Piazza Affari c’è stato spazio anche per un rialzo del 2,9% di Beni Stabili.

CITIGROUP PROMUOVE IL TITOLO – Il titolo del gruppo immobiliare da inizio anno guadagna già il 22% ed oggi ha potuto beneficiare del migliorato giudizio di Citigroup a “buy” (acquistare). Alla fine di giugno Beni Stabili aveva siglato un accordo vincolante per cedere a Luxottica l’immobile di via San Nicolao a Milano dove ha già sede il quartier generale del gruppo di occhialeria di Leonardo Del Vecchio, al prezzo di 114,5 milioni, con un rendimento netto del 4,2%.

DA INIZIO ANNO QUOTAZIONI HANNO RECUPERATO IL 22% – La seduta è così terminata sui massimi col titolo a 67,5 centesimi di euro per azione e quasi 5,27 milioni di pezzi passati di mano. Grazie agli ultimi rialzi la capitalizzazione di Beni Stabili si è riavvicinata a 1,5 miliardi di euro, in aumento di un 25% abbondante rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Le quotazioni sono ora sugli stessi livelli a cui si trovavano a metà gennaio 2016, prima che una correzione sia pure altalenante li portasse sui minimi di circa 47,7 centesimi visti a inizio luglio 2016.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Beni Stabili a razzo dopo annuncio fusione in Fonciére des Régions

Ftse Mib: rischi di correzione ancora dietro l’angolo. I titoli da monitorare

Beni Stabili inverte al rialzo la rotta

NEWSLETTER
Iscriviti
X