Poste Italiane piace a Banca Akros, in vista della trimestrale

A
A
A
di Luca Spoldi 25 Luglio 2017 | 12:59

POSTE ITALIANE ALLUNGA IL PASSO – Anche Poste Italiane sembra apprezzare l’avvio della stagione delle semestrali a Piazza Affari. Il titolo guadagna a metà giornata il 2,4%, risalendo a 6,18 euro, peraltro sugli stessi livelli a cui si trovava esattamente 12 mesi or sono. Stamane gli analisti di Banca Akros hanno migliorato il loro giudizio da “neutral” a “buy” (acquistare), confermando a 7,1 euro il target price.

AKROS FIDUCIOSA SULLA TRIMESTRALE – Secondo gli analisti i risultati del secondo trimestre 2017, che saranno diffusi il prossimo 2 agosto, “faranno rifiorire l’interesse degli investitori” per il titolo Poste Italiane. L’azione, aggiungono gli esperti, potrebbe essere spinta al rialzo “dalla valutazione conveniente” in termini di multipli borsistici, dall’elevato dividend yield e dalle prospettive “della presentazione di un nuovo business plan” a dicembre 2017 o gennaio 2018.

CAPITALIZZAZIONE SI RIAVVICINA A 8 MILIARDI – Questo tanto più considerando che la società presenta un grande potenziale sul fronte del “contenimento dei costi e sull’espansione dei ricavi”. Al momento sono passati di mano oltre 4,5 milioni di azioni, con un picco massimo di 6,185 euro a titolo, mentre la capitalizzazione si riavvicina agli 8 miliardi di euro, cosa che rende il titolo la 18esima blue chip (escludendo Banco Sandander che coi suoi 83 miliardi di capitalizzazione abbondanti è di gran lunga la maggiore blue chip quotata al momento sul listino di Milano).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Akros si rafforza nella consulenza

Assosim: Fineco sugli scudi nel 2020, Banca Akros forte sui bond

Poste Italiane regge in borsa, innovazione piace ad analisti

NEWSLETTER
Iscriviti
X