Solo auto elettriche nel futuro di Londra

A
A
A
di Luca Spoldi 26 Luglio 2017 | 14:25

ANCHE LONDRA OPTA LE AUTO ELETTRICHE – Anche la Gran Bretagna si unisce alla crociata della Francia contro le auto con motori a combustione interna: dal 2040 a Londra, infatti, non potranno più essere venduti tale tipo di veicoli. L’annuncio è musica per le orecchie di Volvo (marchio svedese, proprietà cinese) che ha già annunciato che dal 2019 tutti i suoi modelli avranno anche una motorizzazione elettrica, ma molti altri produttori non sembrano particolarmente felici.

VOLVO GUIDA LA CORSA, DAIMLER RESISTE – Daimler Ag, ad esempio, sta cercando di rivitalizzare l’agonizzante mercato dei diesel dato che queste motorizzazioni sono quelle che caratterizzano i suoi modelli più redditizi, dai Suv alle berline di lusso a marchio Mercedes. Bmw, in compenso, punta a costruire una versione elettrica della Mini in Gran Bretagna.

INVESTIMENTI IN NUOVE TECNOLOGIE – La decisione di bandire le auto con motori a combustione interna giunge dopo l’annuncio di un piano d’investimenti da 800 milioni di sterline per lo sviluppo di tecnologie per auto senza guidatore e motori ad emissione zero, accanto ad uno che prevede l’investimento di 246 milioni di sterline per sviluppare la tecnologia delle batterie. Secondo gli analisti, entro il 2040 l’80% delle auto vendute in Gran Bretagna sarà mossa da un motore elettrico, con un sorpasso di queste motorizzazioni rispetto ai tradizionali motori a combustione interna previsto già prima del 2035.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Cribari (BlueStar): è il momento di puntare sull’auto

Da Fca-Psa a Volkswagen, il futuro delle auto è ancora elettrico?

Due titoli per cavalcare il trend dell’auto elettrica

NEWSLETTER
Iscriviti
X