ETF: continua la corsa anche nel secondo trimestre

A
A
A
di Luca Spoldi 8 Agosto 2017 | 09:46

CONTINUA LA CORSA DEGLI ETF – L’industria globale degli ETF obbligazionari ha registrato importanti risultati anche nel secondo trimestre del 2017, come segnala una nota di iShares, con una raccolta pari a 43,3 miliardi di dollari, lievemente al di sotto del record segnato nel primo trimestre dell’anno quando la raccolta degli ETF sul reddito fisso era risultata pari a 44,5 miliardi di dollari.

INTERESSE PER IL CREDITO INVESTMENT GRADE – A livello globale, nel secondo trimestre iShares ha raccolto 21 miliardi di dollari, grazie in particolare all’interesse per gli investitori per il credito “investment grade”, per il debito dei mercati emergenti e per i fondi obbligazionari governativi. Guardando al terzo trimestre, poi, gli esperti di iShares prevedono che in Europa la Mifid II catalizzi l’interesse verso l’indicizzazione e gli ETF, “come risultato di una maggiore trasparenza sui costi, il divieto di retrocessioni e l’introduzione dei requisiti di rendicontazione delle transazioni”.

SEMPRE SOSTENUTA LA DOMANDA PER ASSET IN DOLLARI – Gli investitori internazionali continuano poi a guidare la domanda per asset in dollari statunitensi, nonostante il costo di copertura valutaria e gli esperti di iShare si aspettano che la domanda per prodotti a copertura valutaria prosegua soprattutto nei mercati europei.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Criptovalute, Morgan Stanley acquista altre azioni Grayscale Bitcoin Trust

Etf, da VanEck il primo prodotto europeo sulle case intelligenti

Etf, UBS AM oltre i 100 mld di dollari di Aum

NEWSLETTER
Iscriviti
X