ETF: continua la corsa anche nel secondo trimestre

A
A
A
di Luca Spoldi 8 Agosto 2017 | 09:46

CONTINUA LA CORSA DEGLI ETF – L’industria globale degli ETF obbligazionari ha registrato importanti risultati anche nel secondo trimestre del 2017, come segnala una nota di iShares, con una raccolta pari a 43,3 miliardi di dollari, lievemente al di sotto del record segnato nel primo trimestre dell’anno quando la raccolta degli ETF sul reddito fisso era risultata pari a 44,5 miliardi di dollari.

INTERESSE PER IL CREDITO INVESTMENT GRADE – A livello globale, nel secondo trimestre iShares ha raccolto 21 miliardi di dollari, grazie in particolare all’interesse per gli investitori per il credito “investment grade”, per il debito dei mercati emergenti e per i fondi obbligazionari governativi. Guardando al terzo trimestre, poi, gli esperti di iShares prevedono che in Europa la Mifid II catalizzi l’interesse verso l’indicizzazione e gli ETF, “come risultato di una maggiore trasparenza sui costi, il divieto di retrocessioni e l’introduzione dei requisiti di rendicontazione delle transazioni”.

SEMPRE SOSTENUTA LA DOMANDA PER ASSET IN DOLLARI – Gli investitori internazionali continuano poi a guidare la domanda per asset in dollari statunitensi, nonostante il costo di copertura valutaria e gli esperti di iShare si aspettano che la domanda per prodotti a copertura valutaria prosegua soprattutto nei mercati europei.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf, a Piazza Affari il primo prodotto che compensa le emissioni di carbonio

Etf, Bitcoin: richiesta di quotazione alla Sec anche per Global X

Etf, da KraneShares uno strumento per investire sugli unicorni cinesi

NEWSLETTER
Iscriviti
X