La prossima crisi? Ecco qual è il nuovo incubo della Fed

A
A
A
di Redazione 10 Agosto 2017 | 08:37

Un nuovo pericolo di bolla si aggira per gli Stati Uniti. Tanto da preoccupare anche la Federal Reserve, che parla esplicitamente della presenza di vere e proprie anomalie.

E’ quello dei prestiti auto, con i finanziamenti all’acquisto cresciuti del 70% negli ultimi 7 anni, arrivando nel complesso a muovere qualcosa come 1.170 miliardi di dollari. Lo spiega La Stampa in edicola oggi, chiarendo che le maglie dei finanziamenti per l’acquisto di auto si sono allargate per consentire il finanziamento a condizioni di credito rilassate e tali da permettere ai rivenditori di ridurre le scorte. Tutto ciò perdipiù in un contesto in cui l’indebitamento delle famiglie ha superato il picco raggiunto prima del 2007-2008, toccando oggi una media di 12.700 dollari a famiglia.

Così la Fed sciorina i dati del fenomeno: la quota di indebitamento per auto procapite è cresciuta in Usa al 2,3% a inizio 2017, il massimo degli ultimi sei anni, mentre il numero di inadempienze a 30 giorni sui finanziamenti concessi ammontavano a 23,27 miliardi di dollari, il massimo dal terzo trimestre del 2008.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti: Comgest mette in guardia su una possibile bolla green

Investimenti, attenzione alla possibile bolla finanziaria all’orizzonte

Mercati, tutti i segnali sottovalutati del rischio bolla

NEWSLETTER
Iscriviti
X