Il Bitcoin è il nuovo oro? Le tensioni geopolitiche spingono la valuta virtuale fino a 4.300 $

A
A
A
di Redazione 14 Agosto 2017 | 16:16

Ancora una giornata di record per i Bitcoin, che dopo aver superato per la prima volta la quota dei 4.000 dollari, nel pomeriggio di oggi hanno ulteriormente consolidato il primato.
La cryptomoneta, secondo i dati della piattaforma CoinDesk, ha toccato nel pomeriggio di oggi un nuovo record a 4.300 dollari.
A questi prezzi il rialzo delle quotazioni dall’inizio dell’anno è del 350%.

L’accentuarsi delle tensioni geopolitiche tra Corea del Nord e Stati Uniti ha rivelato una nuova dote del Bitcoin: quella di bene rifugio.  Almeno questo è ciò che appare osservando i dati sulla domanda della valuta.

Gli acquisti della moneta virtuale stanno arrivando soprattutto dai Paesi più direttamente coinvolti dall’escalation delle tensioni tra Washington e Pyongyang. Nelle ultime 24 ore gli scambi di Bitcoin in yen giapponesi sono ammontati al 46% dei volumi globali, gli scambi in dollari al 25%, quelli in Yuan cinesi e in Won sudcoreani al 12%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Criptovalute: nuovo fondo sul Bitcoin quotato al Nasdaq di Dubai

Fondi, Morgan Stanley pronto a lanciare un nuovo fondo sul Bitcoin

Bitcoin: per John Bollinger il target è tra 48.000 e 50.000 dollari

NEWSLETTER
Iscriviti
X