Generali recupera terreno in borsa, grazie all’attesa per la campagna cessioni

A
A
A
di Luca Spoldi 1 Settembre 2017 | 15:38

GENERALI IN RIALZO A MILANO – Generali recupera terreno in borsa, col titolo che si porta sui 15,11 euro per azione, in rialzo di circa mezzo punto, quando sono passati di mano circa 1,6 milioni di pezzi a Piazza Affari. A tenere viva l’attenzione sul leone di Trieste da qualche giorno è il tema delle cessioni, che sembra in grado di compensare i timori per gli eventuali oneri sul comparto assicurativo europeo derivanti dagli eventi catastrofici delle ultime settimane a partire dall’uragano Harvey negli Usa e dai monsoni che stanno colpendo l’Asia.

OCCHIO ALLE CESSIONI IN ARRIVO – Come noto lo scorso novembre il gruppo aveva annunciato di voler uscire da 13-15 paesi in mercati considerati ormai maturi, per concentrarsi su quelli più redditizi come Italia e Germania (e forse Francia), facendo leva su un uso sempre più marcato del digitale e sui prodotti di asset management. Da quel momento le quotazioni della compagnia triestina hanno recuperato oltre il 26% in borsa, anche grazie a nuove indiscrezioni sulle possibili cessioni. Negli ultimi giorni, in particolare, è circolata la voce di un possibile interesse da parte di Allianz e Zurich per le attività del gruppo in Portogallo, mentre stamane si citano Allianz, Baloise Holding e Bermuda Athene Holding oltre al fondo di private equity Cinven per quanto riguarda le attività in Belgio.

DONNET FIDUCIOSO: C’E’ MOLTO INTERESSE – Mentre il Portogallo non era inizialmente inserito nella lista degli asset da cedere e quindi potrebbe richiedere ancora qualche settimana di lavoro prima di un’intesa, anche se pare riscuotere buon interesse, per le attività belghe sembrerebbe che si possa arrivare a definire la cessione già entro metà settembre. Dal canto suo Philippe Donnet, Ceo di Generali, parlando a margine del Forum Ambrosetti di Cernobbio ha sottolineato il processo di uscita dai paesi ritenuti non attraenti sta andando avanti e che “c’è molto interesse per gli asset messi in vendita”. Donnet si è detto pertanto “fiducioso di raggiungere almeno il miliardo previsto nel piano”: il mercato sembra credere che forse Trieste riuscirà a mettere in cassa anche qualcosa di più.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Generali si affaccia sul dossier di CF Assicurazioni

Assicurazioni nel mirino del fisco, inchiesta a Milano

Generali, la compagnia del green

NEWSLETTER
Iscriviti
X