Queste 5 azioni garantiscono un dividendo da più di 50 anni

A
A
A
di Redazione 6 Settembre 2017 | 08:32

Secondo quanto scrive Il Sole 24 Ore, queste poche aziende quotate a Wall Street non solo distribuiscono dividendi ininterrottamente da oltre mezzo secolo, ma continuano pure ad aumentare le cedole.

1. Procter & Gamble
Il colosso dei beni di consumo fondato nel 1837 distribuisce cedole con regolarità da 61 anni. Non solo: continua ad aumentarle, con un dividend yield ormai a quota 2,9%. La società di Cincinnati, che l’anno scorso ha fatturato oltre 65 miliardi di dollari, possiede alcuni tra i più celebri brand del mondo di consumo come Pantene, Gillette, Oral-B e Vicks. Un investimento ideale per risparmiatori che non amano il brivido ma chiedono un flusso cedolare costanti.

2. 3M
3M ha da sempre una politica cedolare assai generosa, con un dividend yield al 2,3%(in aumento da 59 anni), ma è interessante anche in un’ottica total return: gli obiettivi aziendali di una crescita degli utili dell’8-10% annuo fino al 2020 parlano da soli. Secondo gli analisti oggi è un po’ cara (il rapporto p/e viaggia oltre quota 23), ma in caso di correzione può rappresentare un ottimo acquisto.

3. Colgate-Palmolive
La multinazionale famosa per i dentifrici attualmente vale in Borsa quasi 63 miliardi di dollari e ha nella generazione di free cash flow il suo punto di forza finanziario: dal 2009 ha generato cassa per oltre due miliardi di dollari l’anno. Proprio per questo ha staccato cedole crescenti per 55 anni consecutivi, arrivando oggi a un dividend yield del 2,2%, di poco superiore alla media dell’indice S&P500. Il p/e superiore a 26 la rende però un po’ cara.

4. Johnson & Johnson
Cedole in aumento costante da 55 anni anche per Johnson & Johnson, storica multinazionale fondata nel 1886 in New Jersey. La società (che oggi vale in Borsa quasi 359 miliardi di dollari) è stata in grado di garantire cedole crescenti per 55 anni ininterrottamente, raggiungendo un dividend yield del 2,6%.

5. Coca-Cola
Una “sempreverde” di Wall Street – particolarmente amata da Warren Buffett – che oggi possiede 21 famosi brand (da Powerade e Sprite, da Diet Coke a Schweppes) e vale in Borsa 194 miliardi di dollari. Il dividend yield è a quota 3,2%, con cedole in costante aumento da 55 anni. E anche se oggi è costosa con un p/e che sfiora 48, resta pur sempre un titolo interessante soprattutto per la generosità e costanza del flusso cedolare.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Wall Street non è ancora a fine corsa

Mercati, ecco le prime conseguenze dell’inflazione sull’azionario Usa

Inflazione-S&P 500: quella correlazione da tener d’occhio

NEWSLETTER
Iscriviti
X