Pirelli torna in Borsa, quanto conviene acquistare le azioni

A
A
A
di Redazione 19 Settembre 2017 | 15:11

L’offerta pubblica di azioni Pirelli finalizzata al ritorno della società a Piazza Affari ha preso il via. L’Ipo si concluderà il 28 settembre, con possibile sbarco in borsa del titolo il 4 ottobre prossimo. Durante il roadshow di presentazione del collocamento, il management di Pirelli ha confermato che verrà messa sul mercato una quota della società compresa tra il 35% e il 40%, con una valorizzazione dell’azienda intorno ai 6,3 e gli 8,3 miliardi di euro.

Gli analisti si sono già attivati a calcolare i multipli ai quali tratterà il nuovo titolo. Le previsioni sono state effettuate sulla base del prospetto informativo diffuso la settimana scorsa. In base alle proiezioni del Sole 24 Ore, il rapporto prezzo-utile netto ajusted della nuova Pirelli dovrebbe essere compreso nel range tra 21,9 e 28,9 volte. Il titolo Pirelli dovrebbe scambiare da un minimo di 9,7 volte a un massimo di 11,6 volte il rapporto enterprise value-ebitda adjusted.

Quindi conviene o no acquistare le azioni Pirelli? La società, oltre ad essere un brand conosciuto in tutto il mondo, ha dato una svolta nel suo piano industriale andando a puntare sugli pneumatici ad alta gamma, con lo sguardo proiettato al futuro investendo tutte le sue forze sulla tecnologia e sulla resa migliore dello pneumatico. A favorire questo processo di tecnologizzazione è stata certamente la partnership con la Formula 1 e la Superbike. Inoltre, nel suo discorso Tronchetti Provera ha dichiarato che già nel 2019 ci sarà la possibilità di distribuire dividendi pari al 40% dell’utile

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X