Borsa: Banca Carige frena, in attesa di novità

A
A
A
di Luca Spoldi 19 Settembre 2017 | 17:30

CARIGE FRENA IN BORSA – Seduta riflessiva per Banca Carige, che oggi a Piazza Affari cede oltre un punto percentuale scivolando a 23,6 centesimi di euro per azione (-1,34%) a fine giornata, quando sono passati di mano poco più di 5 milioni di azioni. Nella giornata di ieri oltre all’incontro coi sindacati, cui è stato presentato il piano di riorganizzazione delle attività che prevede ora mille (e non più 500) esuberi, dovrebbero essere state presentate le offerte per il portafoglio da 1,4 miliardi di crediti deteriorati denominato “Project Sword” che la banca cederà per rispettare le indicazioni della Bce.

NPL E SWAP SUBORDINATI PRIMA DELL’AUMENTO – Tra gli interessati vi sarebbero oltre una ventina di soggetti, tra cui Algebris, Banca Ifis, doBank, Fortress e Pimco. Sul mercato dovrebbe finire (assieme al portafoglio Npl o separatamente) anche la piattaforma di gestione di crediti deteriorati Gerica, cui andrà la gestione degli Npl di Banca Carige per i successivi 10 anni. Intanto, in vista dell’aumento di capitale da circa 560 milioni di euro, la banca sta predisponendo un’offerta di scambio destinata ai sottoscrittori di bond subordinati per un controvalore nominale di circa 510 milioni di euro che dovrebbe partire il prossimo mese, con l’obiettivo di raccogliere circa 200 milioni di euro.

INTERESSE ANCHE PER IMMOBILI E CREDITIS – Proprio il successo di questa prima operazione appare essenziale per poter poi procedere con l’aumento di capitale e con ulteriori cessioni, tra cui quelle delle sedi di Milano (Corso Vittorio Emanuele e via Spadari), Roma (via Bissolati) e Londra (Hornton Street) e di Creditis, la società di credito al consumo del gruppo, per centrare l’obiettivo di un rafforzamento patrimoniale per un miliardo di euro. L’interesse per gli immobili, specie per quello milanese, sarebbe buono, così come quello per Creditis che alcune voci di mercato indicano come oggetto di una possibile manifestazione d’interessi da parte del gruppo Mediobanca (già attiva nel settore tramite Compass Banca).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenza e private banking, la svolta di Banca Carige (e Cesare Ponti)

Carige, il destino nei piccoli azionisti

Fitd riunisce oggi il board, esaminerà dossier Carige

NEWSLETTER
Iscriviti
X