Come investire negli Ethereum con Binck Italia

A
A
A
di Daniel Settembre 19 Ottobre 2017 | 08:40

Per la prima volta un prodotto finanziario su Ethereum – criptovaluta con una piattaforma decentralizzata basata sugli smart contracts e una propria blockchain – è disponibile su un mercato regolamentato: Stockholm Stock Exchange. L’annuncio è del 10 ottobre 2017: XBT Provider, gestito da Daniel Masters, in passato trader per JPMorgan Chase ha lanciato un exchange-traded note (ETN) per Ether, la criptovaluta basata sulle blockchain Ethereum. La differenza con le altre criprovalute consiste nel permettere i trasferimenti di valore o di altri asset utilizzando il proprio token (l’Ether).

Il nuovo ETN si unisce quindi all’offerta originale di ETN bitcoin di XTB Provider, lanciata nel 2015 per portare le criptovalute all’interno del circuito ben oliato dei mercati regolamentati. Gli ETN hanno un funzionamento simile ai fondi ETF negoziati in borsa, con la differenza che mentre i fondi danno agli investitori l’accesso ad un paniere di titoli, in genere gli ETC e gli ETN danno agli investitori un’esposizione su una commodity o una valuta.

In questo modo gli investitori più tradizionali possono investire in sicurezza in bitcoin o Ethereum (le due criptovalute ad oggi più interessati) nei mercati regolamentati utilizzando le tradizionali piattaforme di trading online. In Italia da oggi è possibile negoziare in ETN su Ethereum con la piattaforma di BinckBank, che già da giugno 2017 ha avviato con successo l’operatività sugli ETN sui Bitcoin.

“Anche se Ethereum è ancora lontana dai valori di scambio raggiunti dai Bitcoin nel 2017 ha visto una crescita che ha interessato non solo il mondo delle criptovalute ma anche quelle del trading online” spiega Vincenzo Tedeschi, Direttore Generale di BinckBank Italia, “Ethereum è arrivata nel 2017 ad avere 25 miliardi di capitalizzazione (contro i 60 dei bitcoin) per 95mila pezzi in circolazione. In Binck siamo molto attenti alle richieste dei clienti e le criptovalute sono il tema del momento. Il successo ottenuto grazie agli ETN bitcoin ci ha portati a voler essere i primi a dare ai nostri clienti anche la possibilità di negoziare, in un mercato regolamentato, anche gli ETN Ethereum. Ricordiamo che negoziando con Binck tali strumenti si rispettano tutte le normative fiscali in tema di capitali all’estero e capital gain in quanto Binck offre un conto corrente in Italia, completamente regolare dal punto di vista fiscale riguardo la normativa del capital gain sui prodotti finanziari”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Rendiconti Mifid 2: la versione di Binck

BinckBank premiata per il miglior servizio digitale ai BFC FinTech Age Awards

Scopri la video agenda della seconda giornata di appuntamenti Binck Bank a ITForum

NEWSLETTER
Iscriviti
X