Mercati azionari: Vivendi-Mediaset, attenti a quei due

A
A
A
di Luca Spoldi 17 Novembre 2017 | 16:52

MEDIASET TORNA A SALIRE IN BORSA

Fari puntati a Piazza Affari su Mediaset, che dopo aver sfiorato i 2,91 euro per azione in tarda mattinata ha poi iniziato a recuperare terreno ed oscilla ora sui 2,974 euro per azione, mentre a Parigi Vivendi sfiora il +5% a 22,72 euro per azione. A innescare la corrente di ordini d’acquisto è il diffondersi di voci circa un’offerta del valore di circa un miliardo che il gruppo francese starebbe studiando per chiudere la vertenza col gruppo italiano dopo mesi di schermaglie.

EQUITA: ACCORDO CON VIVENDI SAREBBE POSITIVO

Nonostante al riguardo non siano mancate le delusioni nei mesi scorsi, mercato e analisti sembra credere che sia la volta buona: Equita Sim (che su Mediaset esprime un “hold” con target price di 3,4 euro) segnala ad esempio come “il Ceo di Vivendi non ha voluto commentare i rapporti con Mediaset durante la conference call” di commento ai risultati del terzo trimestre perché “è in corso una mediazione” su Premium, aggiungendo che la notizia è “positiva, perché conferma la volontà da parte di Vivendi di trovare una soluzione con Mediaset”.

RESTA IMPORTANTE BREAKEVEN DI PREMIUM

Secondo gli esperti, per quanto riguarda il futuro di Premium, “nel caso la mediazione prevedesse che rimanga controllata da Mediaset, sarà importante verificare la visibilità del breakeven nel 2019”, ove la società decidesse di partecipare all’asta dei diritti per la Serie A”. Da parte sua Vivendi alla fine del terzo trimestre registrava una minusvalenza teorica di circa 1,3 miliardi di euro sulla quota in Telecom Italia (23,9%) e di oltre 260 milioni sulla partecipazione in Mediaset (28,8% del capitale, 29,94% dei diritti di voto).

POSSIBILE RUOLO IN JOIN-VENTURE CANAL PLUS-TIM

L’ipotesi a cui si starebbe lavorando prevederebbe che Premium entrasse a far parte della joint-venture tra Canal Plus e Tim, fornendo i suoi contenuti. L’accordo consentirebbe ai francesi di rintuzzare l’attacco portato da Netflix e Amazon. Chissà se Rupert Murdoch con la sua Sky resterà alla finestra. o si riuscirà a ritagliarsi un ruolo nell’intesa?

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Si amplia la lista delle big cap italiane senza Tobin Tax

Colpo di reni per Mediaset a Piazza Affari. Le ragioni e i target

Mediaset allunga il passo. Gli obiettivi tecnici da monitorare

NEWSLETTER
Iscriviti
X