REVIEW | BlackRock espande la gamma del reddito fisso con un ETF obbligazionario

A
A
A
di Redazione 27 Novembre 2017 | 15:01

BlackRock ha lanciato un ETF obbligazionario aggregato globale, offrendo agli investitori l’accesso ad uno dei principali indici obbligazionari. L’iShares Global Aggregate Bond UCITS ETF (AGGG) rappresenta un’opportunità per ottenere un’esposizione diversificata alle obbligazioni investment grade, tra diverse valute, mercati geografici e settori. Il fondo è a replica fisica, ovvero detiene le obbligazioni sottostanti comprese nell’indice, con un TER competitivo pari allo 0,10%. Il fondo viene lanciato con classi azionarie a copertura valutaria, che includono dollari statunitensi (AGGU), sterline (AGBP) e Euro (AGGH). Il fondo replica l’indice Bloomberg Barclays Global Aggregate – un punto di riferimento per il credito investment grade su scala globale per 24 mercati valutari locali e uno degli indici obbligazionari maggiormente seguiti. L’indice fornisce esposizione ad obbligazioni governative, correlate ai governi, societarie e cartolarizzate a tasso fisso emesse da società sia dei mercati sviluppati sia di quelli emergenti.

Brett Olson, head of iShares Fixed Income EMEA, ha commentato: “Gli investitori sono sempre più orientati a diversificare le loro allocazioni obbligazionarie per proteggere i loro portafogli da potenziali improvvisi movimenti del mercato. Offrendo l’accesso ad un’ampia esposizione al segmento del reddito fisso, questo ETF permette agli investitori di risparmiare tempo ed energia nell’attività di selezione delle singole obbligazioni”.

“Poiché l’ampio mercato del reddito fisso continua ad evolversi, gli investitori cercano sempre più la diversificazione e la flessibilità offerta dagli ETF combinandoli con la tradizionale selezione dei titoli. La nostra ampia gamma di 84 ETF obbligazionari UCITS fornisce agli investitori dei mattoncini per la costruzione del portafoglio obbligazionario, che possono agire come bilanciamento al rischio del mercato azionario, perseguendo nel contempo un consistente rendimento”.

Un recente studio di KPMG ha rivelato che il 60% dei gestori e dei consulenti patrimoniali intervistati ha utilizzato prodotti a reddito fisso nella costruzione del portafoglio. Attualmente 142 miliardi di dollari sono stati investiti in ETF obbligazionari a livello globale, alla luce di un orientamento degli investitori a cercare alternative all’azionario e ad utilizzare i prodotti indicizzati per ottenere esposizione ad altre classi di asset.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation: tre temi a cui prestare molta attenzione

Investimenti, ecco le previsioni di Komorebi Invest Suisse per il 2022

Asset allocation: ecco come affrontare il 2022 secondo Integrae Sim

NEWSLETTER
Iscriviti
X